🔴 Rapina violenta in villa, è caccia alla banda della station

Il dubbio dei carabinieri è che la banda sia la stessa entrata in azione diverse volte nelle ultime settimane tra Bedizzole, Calcinato e Montichiari

0
Carabinieri
Carabinieri, foto generica

E’ caccia, nel Bresciano e non solo, alla banda di malviventi armati che lo scorso fine settimana ha assaltato una villetta di Bedizzole, prendendo in ostaggio uno dei proprietari (un 28enne), legandolo, minacciandolo e colpendolo al capoi con un cacciavite. Un colpo violento avvenuto in pieno giorno, che preoccupa molti.

I tre – come noto – sono fuggiti a bordo di una station wagon, probabilmente rubata, con circa 4mila euro fra denaro e gioielli. Ma resta l’incertezza sulla loro origine. Secondo alcune fonti, infatti, i malviventi parlavano con accento sudamericano (e non dell’Est Europa, come circolato inizialmente): una rarità nel panorama criminale dei furti e delle rapine in villa. Ma non è escluso che i ladri stessero cercando di ingannare la vittima sulla propria origine.

Il dubbio dei carabinieri è che la banda sia la stessa entrata in azione diverse volte nelle ultime settimane tra Bedizzole, Calcinato e Montichiari. In tutti i casi si era trattato di “normali” furti e anche stavolta potrebbe essere andata così, salvo il fatto che i malviventi non hanno desistito dopo essersi trovati di fronte il padrone di casa. Gli investigatori stanno cercando elementi utili per collegare i colpi.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome