Spacciatore fa ricorso: pena ridotta? No, quadruplicata

Era stato condannato a 4 mesi di carcere e 1.800 euro di multa, ora la sua pena è cresciuta a 16 mesi e 6.800 di carcere

0
Spaccio di droga a Brescia
Spaccio di droga a Brescia, foto generica

E’ singolare la vicenda giudiziaria di cui dà conto l’edizione odierna del quotidiano Bresciaoggi. Uno spacciatore arrestato due anni fa a Montichiari e condannato a 4 mesi di carcere e 1.800 euro di multa, infatti, si sarebbe visto quadruplicare la pena (16 mesi e 6.800 di carcere) dopo il ricorso.

Secondo quanto riferisce il giornale, infatti, il 45enne – iscritto alle liste di disoccupazione – spacciava dalla sua abitazione e da almeno quindi anni tale attività costituiva la sua principale fonte di reddito. Inoltre avrebbe continuano a distribuire cocaina anche dopo i primi gradi del processo: una condotta giudicata “ad alto rischio per la società”. Da qui la decisione dei giudici di Cassazione, che hanno preso la via opposta allo sconto.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome