Pallavolo, strepitosa Valsabbina: sbanca il PalaUbi di Cuneo in rimonta

Mvp Camilla Mingardi con 25 punti, molto bene Bechis e Segura in corsa

0
La Banca Valsabbina Brescia festeggia dopo la vittoria in rimonta contro Cuneo - foto da ufficio stampa
La Banca Valsabbina Brescia festeggia dopo la vittoria in rimonta contro Cuneo - foto da ufficio stampa

Sorride la quinta giornata del girone di ritorno alla Banca Valsabbina Millenium. La formazione di coach Enrico Mazzola sotto 2-0, annulla una palla match e vince una gara fondamentale al tiebreak, contro la Bosca San Bernanrdo al quinto.

La Banca Valsabbina scende in campo con il classico starting player: Bechis in regia e Mingardi opposta, Rivero e Degradi schiacciatrici, al centro Veltman e Speech, Parlangeli libero. Cuneo risponde con Cambi-Van Hecke, Markovic-Rigdon, Zambelli-Candi, Zannoni libero.

Primi scambi dell’incontro equilibrati. Dai nove metri Mingardi trova l’ace del 3-3, Cuneo va in vantaggio con un attacco di Van Hecke, 6-4, ed allunga. Mazzola chiama time out. Rivero e Bechis fermano il filotto biancorosso, 11-6, ma Cuneo riprende a macinare punti sempre con Van Hecke e porta a sette le lunghezze di vantaggio, 14-7. Per Brescia entra Mazzoleni al posto di Speech, Rivero accorcia, 16-11. Alla spagnola risponde Markovic: Cuneo allunga sul 18-11 e Mazzola esaurisce i timeout. Mingardi riaccende le speranze della Banca Valsabbina, il colpo di coda non basta, Cuneo con Van Hecke e Rigdon si porta sul 23-14. Un fallo di invasione fischiato a Brescia consegna il set alle padrone di casa, 25-15.

Nel secondo parziale la Banca Valsabbina risponde colpo su colpo alla squadra di casa. Un pallonetto di Degradi regala il 2-4, un attacco di Van Hecke impatta, 7-7. Brescia trova un il break con un preciso di attacco di Degradi, 11-12. Cuneo infila un minibreak di tre a zero, portandosi un in vantaggio, 14-12. Nelle fila della Banca Valsabbina entra Segura per Degradi, Millenium accorcia sul 16-15 con Rivero e resta in scia con una rinfrancata Speech, 20-19. Un attacco vincente di Segura ed un invasione di Zambelli riportano Millenium ad una sola lunghezza: Van Hecke e Rigdon regalano tre palle set a Cuneo. Rientra Degradi, Brescia ne annulla due, Cambi trasforma la terza, 25-23.

Un attacco vincente di Mingardi rompe l’equilibrio nel terzo frangente (5-6) ma Cuneo infila un break di quattro ad uno. Mazzola chiama il tempo. L’inerzia resta in mano alle biancorosse sino al 12-8, poi la Banca Valsabbina accorcia con un muro di Veltman su Rigdon e pareggia con Degradi, 13-13. Ungureanu, entrata per Rigdon, riporta Cuneo avanti, ed alla romena risponde l’ex Segura, subentrata al posto di Rivero, 14-14. Brescia tiene in mano il pallino del gioco ed infila il break sul 18-20. Un’incompresione bresciana regala il 20-20 a Cuneo che si riporta in vantaggio con un muro di Ungureanu su Mingardi, 21-20. Speech pareggia ed un attacco di Ungureanu out sigla il 22-23. Arriva il controbreak di Cuneo che con la romena trova l’ace del 24-23. La Banca Valsabbina annulla il match point con Degradi, l’ex Firenze sigla il vantaggio bresciano e Segura chiude, 24-26. Cuneo chiama 3 time-out nel corso del set, non ravvisati dagli arbitri.

Nel quarto parziale Mazzola conferma in campo Segura e Pistola la giovane Ungureanu. Sull’entusiasmo del set precedente la Banca Valsabbina parte meglio rispetto a Cuneo, e trova il break sul 8-10. Un muro di Mingardi regala il 9-12, Cuneo pareggia con Frigo entrata per Zambelli. Millenium riprende a correre con Veltman, 13-15. Segura di precisione e Bechis trova due le lunghezze di vantaggio, Cuneo gioca la carta Rigdon per Ungureanu ma il gap si dilata. Veltman blocca Van Hecke, 17-21, ed un attacco di Mingardi mette l’ipoteca del set, 18-23. Brescia chiude con Degradi, 18-25, e prolunga meritatamente la gara al tiebreak.

Set corto equilibrato nel suo inizio. Brescia mette la testa avanti sul 6-7 e si cambia campo sull’7-8 con un punto griffato da Segura. La schiacciatrice spagnola dai nove metri sigla l’ace del 7-9 e la Banca Valsabbina trova l’allungo con un attacco vincente di Mingardi, dopo chiamata del videochek, 8-12. Cuneo accorcia con Ungureanu, ma è più decisa Brescia e chiude con Mingardi, 10-15.

Bosca San Bernardo Cuneo-Banca Valsabbina Brescia (25-15, 25-23, 24-26, 18-25, 10-15)

Banca Valsabbina Brescia: Degradi 14, Bechis 4, Rivero 7, Veltman 10,  Speech 11,  Mingardi 25, Parlangeli (L), Biganzoli,  Mazzoleni, Segura 8, Fiocco. Non entrate: Bridi, Saccomani, Sala (L). All.: Mazzola.

Bosca San Bernardo Cuneo: Cambi 2,  Markovic 12, Frigo 2, Candi 10, Agrifoglio,  Van Hecke 24, Rigdon 12, Zannoni (L), Zambelli 6, Ungureanu 10. Non entrate: Moschettini, Parise. All.: Pistola.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome