Bracconaggio, due persone nei guai a Crone di Idro

La vicenda è avvenuta a Crone di Idro nella mattinata di lunedì 10 febbraio quando gli agenti della polizia provinciale, che stavano effettuando un appostamento, hanno sentito il canto di alcuni uccellini e successivamente anche dei colpi di fucile

0
fucile da caccia, foto generica
fucile da caccia, foto generica

Due persone, un uomo di 48 e uno di 75 anni, sono finite nei guai per bracconaggio.

La vicenda è avvenuta a Crone di Idro nella mattinata di lunedì 10 febbraio quando gli agenti della , che stavano effettuando un appostamento, hanno sentito il canto di alcuni uccellini e successivamente alcuni colpi di fucile. Insospettiti per quanto stava accadendo, visto che la specie di uccellini in questione in questo periodo migra, si sono avvicinati alla zona. Qui – come riporta vallesabbianews – hanno trovato diverse gabbie, all’interno delle quali erano rinchiuse specie protette e, poco dopo, hanno udito un altro sparo.

Gli agenti sono quindi entrati in azione e hanno scoperto un uomo di 75 anni in possesso di un’arma dotata di silenziatore. La perquisizione nella sua abitazione ha poi permesso di trovare 15 gabbie con uccelli protetti, sette reti da uccellagione e specie non cacciabili. Insospettiti da alcuni richiami hanno perquisito anche l’abitazione del vicino 48enne trovando altri uccelli protetti.

 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome