In vacanza con la legge 104, trattativa per il risarcimento

La dottoressa, che non presta più servizio nella struttura sanitaria, avrebbe utilizzato i giorni di permesso concessi grazie alla legge 104 per andare in vacanza

0
ospedale - Ph Fotolive Filippo Venezia
ospedale - Ph Fotolive Filippo Venezia

È stata aggiornata a luglio prossimo l’udienza del processo a carico del medico dell’ospedale di Chiari accusata di truffa aggravata nei confronti dell’Asst Franciacorta.

La dottoressa, che non presta più servizio nella struttura sanitaria, avrebbe utilizzato i giorni di permesso concessi grazie alla legge 104 per andare in vacanza e non per assistere la zia disabile.

Intanto si sta procedendo ad una trattativa extragiudiziale per concordare un eventuale restituzione del compenso per le giornate di lavoro in cui la dottoressa è risultata assente nel 2017.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome