Troppe risse, il questore sospende la licenza al bar

Il pubblico esercizio è risultato essere abituale ritrovo di persone con pregiudizi per reati in materia di stupefacenti

0
Questura di Brescia
Questura di Brescia

Poco meno di un mese fa personale della questura di Brescia era intervenuta in un bar di via Solferino a seguito di una violenta aggressione di un cittadino senegalese ad opera di altri quattro avventori ganesi. In un successivo controllo effettuato dal Reparto Prevenzione Crimine Lombardia, era stata poi accertata nello stesso bar la presenza di ben cinque pregiudicati su un totale di dieci clienti.

Alla luce di ciò, accertato che il pubblico esercizio è risultato essere abituale ritrovo di persone con pregiudizi per reati in materia di stupefacenti, e tenuto conto che i titolari non si sono adoperati per garantire le condizioni minime di legalità nella gestione dell’esercizio commerciale, il Questore della provincia di Brescia ha disposto la sospensione dell’esercizio (ex art. 100 T.U.L.P.S.) dell’attività per un periodo di 30 giorni.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome