Video hot in chat, coinvolti anche agenti delle forze dell’ordine?

Al momento restano tre le persone indagate per revenge porn a seguito della denuncia

1
Filmato hot (video sexy), foto simbolica (fotomontaggio BsNews.it)

Secondo quanto diffuso da alcune fonti locali sarebbero coinvolti anche agenti delle forze dell’ordine nella vicenda dei video hot che ritraggono una professionista bresciana di 40 anni diffusi via Whatsapp e chat online.

Al momento restano tre le persone indagate per revenge porn a seguito della che la vittima ha presentato alla e trasmessa in procura, ma il quadro delle persone coinvolte nella diffusione illecita di quei si sta allargando.

La donna avrebbe infatti portato all’attenzione degli inquirenti anche gli screenshot di chat di uomini in divisa che avrebbero condiviso le immagini che la ritraevano in atteggiamenti intimi e che lei aveva inviato anni fa all’uomo con cui aveva una relazione.

Comments

comments

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome