I programmi per la contabilità ordinaria: quando servono

Sono ancora molte le piccole e medie imprese che non possiedono un buon programma per la contabilità. Eppure oggi il mercato propone software di ultima generazione, in grado di adattarsi alle esigenze di qualsiasi realtà

0
Contabilità, foto generica da Pixabay

Sono ancora molte le piccole e medie imprese che non possiedono un buon programma per la contabilità. Eppure oggi il mercato propone software di ultima generazione, in grado di adattarsi alle esigenze di qualsiasi realtà. Un programma contabilità ordinaria cucito sulle reali necessità di un’impresa permette di tagliare i costi per la gestione contabile, di non dimenticare le scadenze fiscali, di ottenere informazioni necessarie per la programmazione delle attività.

Cosa fa un programma per la contabilità ordinaria

Stiamo parlando di software progettati esclusivamente per la contabilità ordinaria, che però possono essere connessi anche a sistemi gestionali più complessi. Ogni singola realtà infatti ha specifiche esigenze, per questo motivo sono disponibili programmi modulari, che possono essere ampliati o ridotti a seconda dei casi. Un programma per la contabilità ordinaria deve però essere in grado di offrire un servizio completo, dalla visualizzazione della situazione contabile fino alla preparazione dei bilanci operativi. Sono disponibili anche software che consentono di accedere alla scheda contabile da più punti, cosa che permette agli studi di commercialista di offrire un servizio completo ai propri clienti.

Scegliere il software migliore

Come abbiamo detto, ogni singola realtà ha esigenze precise, spesso differenti da quelle di tutte le altre. Per questo motivo non è facile indicare un software che sia il migliore in assoluto. In linea generale però è importante evidenziare alcuni elementi particolarmente importanti; il primo riguarda l’interfaccia del programma di contabilità, che deve essere intuitiva e semplice, in modo che chiunque all’interno di un’azienda possa utilizzarlo, senza bisogno di formazione specifica. Un altro elemento importante riguarda la modularità del software e la possibilità di integrarlo al gestionale aziendale, o con al suo interno un CRM valido. Tutti questi elementi sono oggi tra i più richiesti.

La fatturazione elettronica

I programmi di contabilità oggi disponibili in commercio tra cui scegliere devono anche essere in grado di gestire la fatturazione elettronica, sempre più diffusa in tutti i settori. In pratica si tratta di poter produrre le fatture e gestirle direttamente dal software di contabilità, il quale dovrebbe essere in grado anche di acquisire le fatture passive, in modo da non dover inserire manualmente i dati di questo tipo di documentazione.

La gestione contabile in cloud

Un’altra novità degli ultimi anni è la possibilità di utilizzare alcune funzioni dei software direttamente in cloud. Si tratta di uno spazio online, cui è possibile accedere da qualsiasi postazione, non solo quelle aziendali. Per farlo è necessario avere a disposizione le credenziali necessarie; volendo è possibile anche creare credenziali ad hoc, che permettano di accedere solo ad alcune informazioni presenti sul cloud e non ad altre. In pratica il dipendente, o il cliente dello studio di commercialista, può accedere alle informazioni che gli servono da qualsiasi terminale, compreso a volte lo smartphone. Non serve quindi essere in azienda e alla propria scrivania per caricare dei documenti, verificare lo stato dei lavori o archiviare documento importanti. Tutto questo è infatti fattibile anche da casa, per fare un esempio, o in mobilità.

Clicca per votare questo post
[Total: 0 Average: 0]

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome