🔴 Coronavirus, a Brescia sospese le attività dell’Università

In Lombardia le persone contagiate sono 54. Altre 17 sono in Veneto, 2 in Emilia Romagna e 2 nel Lazio

4
Studenti universitari
Studenti universitari

Mentre non si registrano casi di a Brescia e provincia, in Lombardia le persone contagiate sono 54. Altre 17 sono in Veneto, 2 in Emilia Romagna e 2 nel Lazio.

Le vittime del contagio al momento sono due (una in Lombardia e l’altra in Veneto).

Nella serata di ieri il Consiglio dei Ministri si è riunito per approvare un decreto-legge che introduce misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019 

Ultimo aggiornamento il 2 Ottobre 2020 09:26

Tra le misure sono inclusi il divieto di allontanamento e di accesso al Comune o all’area interessata dal focolaio; la sospensione di manifestazioni, eventi, dei servizi educativi dell’infanzia e delle scuole e dei viaggi di istruzione; dell’apertura di musei e dei concorsi; l’applicazione della quarantena con sorveglianza attiva a chi ha avuto contatti stretti con persone affette dal virus e la previsione dell’obbligo per chi fatto ingresso in Italia da zone a rischio epidemiologico di comunicarlo al Dipartimento di prevenzione dell’azienda sanitaria competente; la sospensione dell’attività lavorativa per alcune tipologie di impresa e la chiusura di alcune tipologie di attività commerciale; la possibilità che l’accesso ai servizi pubblici essenziali e agli esercizi commerciali per l’acquisto di beni di prima necessità sia condizionato all’utilizzo di dispositivi di protezione individuale; la limitazione all’accesso o la sospensione dei servizi del trasporto di merci e di persone, salvo specifiche deroghe.

In risposta all’evoluzione della situazione relativa alla diffusione del Coronavirus anche l’ degli studi di Brescia ha deciso di sospendere le attività didattiche (lezioni e seminari), gli esami (di laurea e di merito), le conferenze o i dibattiti (interni o aperti al pubblico esterno) e le prove di concorso (scritte o orali) da lunedì 24 febbraio 2020 a sabato 29 febbraio 2020 compresi.

Negli stessi giorni, per ragioni di cautela e di prudenza, sono chiuse le biblioteche e le sale studio. Le attività di cui sopra, in assenza di diverse indicazioni da parte delle Autorità competenti, riprenderanno lunedì 2 marzo 2020.

+++ AGGIORNAMENTO: ECCO L’ORDINANZA DI MINISTERO E REGIONE CON I DIVIETI VALIDI IN TUTTA LA REGIONE +++

5,25€
10,80
disponibile
14 nuovo da 5,25€
Ultimo aggiornamento il 2 Ottobre 2020 09:26

Comments

comments

4 Commenti

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome