Bagnolo Mella, multati perchè davano da mangiare… ai piccioni

L'operazione varata dal comune non punta però soltanto a punire chi nutre i piccioni, ma è studiata anche per migliorare la qualità di vita dei cittadini di Bagnolo

1
Piccioni, foto generica
Piccioni, foto generica

Due persone sono finite nel mirino degli agenti di di Bagnolo Mella perchè responsabili di aver dato qualche briciola di pane a dei piccioni.

I due – la notizia è riportata dal quotidiano Bresciaoggi – si sono visti comminare una multa di circa 50 euro in accordo con l’operazione di “decoro urbano” che l’amministrazione comunale ha approvato per dare risoluzione al problema dell’invasione dei volatili nelle piazze e sui monumenti (anche in altri comuni bresciani in passato sono state approvate ordinanze che vietavano ai cittadini di dar da mangiare a piccioni e altri uccelli). 

L’operazione varata dal comune non punta però soltanto a punire chi nutre i piccioni, ma è studiata anche per migliorare la qualità di vita dei cittadini di Bagnolo salvaguardando il rispetto delle normative vigenti. Fino ad oggi, infatti, la nuova campagna di attività avrebbe permesso di portare alla luce anche abbandoni illeciti di rifiuti, frodi assicurative, atti di vandalismo e comportamenti scorretti di proprietari di .

Comments

comments

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome