Coronavirus: Ubi sospende pagamenti per tre mesi a chi vive nella zona rossa

La misura riguarda la clientela residente e tutte le aziende con sede operativa nei comuni oggetto dell’ordinanza prescrittiva

0
La sede di Ubi Banca a Brescia
La sede di Ubi Banca a Brescia

Sospensione temporanea del pagamento delle rate dei finanziamenti a favore di imprese e famiglie direttamente interessate dall’emergenza Coronavirus”: è il provvedimento preso – e annunciato nelle scorse ore – da UBI Banca a sostegno della propria clientela.

“La misura – si legge nella nota – è destinata ai residenti, alle aziende con sede operativa nei comuni oggetto dell’ordinanza di prescrizione e interdizione (la cosiddetta zona rossa del Lodigiano, ndr) e alle aziende che più in generale sono state penalizzate nello svolgere l’attività a causa dell’emergenza. L’intervento prevede la possibilità di sospendere per 3 mesi il pagamento delle rate di mutui erogati a persone fisiche e di finanziamenti erogati alle imprese, è prevista inoltre la possibilità di proroga qualora dovesse protrarsi l’emergenza”.

“Le filiali e il Servizio Clienti di UBI Banca – conclude il comunicato – sono a disposizione per informazioni e modalità di attivazione delle misure straordinarie”.

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

INFORMAZIONI UTILI SUL CORONAVIRUS

MUSEI, CINEMA E SCUOLE CHIUSE: ECCO L’ORDINANZA

112 IN DIFFICOLTA’: NON CHIAMATE PER CHIEDERE INFORMAZIONI

CORONAVIRUS, LA REGIONE: NON PRENDETE D’ASSALTO I SUPERMERCATI

CORONAVIRUS: LE NOTIZIE VERE E FALSE SUI CASI BRESCIANI

CORONAVIRUS: CANI E GATTI NON LO TRASMETTONO ALL’UOMO

TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS

QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome