In fiamme le Valli Bresciane: è caccia ai responsabili

“Stiamo monitorando da vicino la situazione – spiega Floriano Massardi – relativa agli incendi partiti dalle Valle Sabbia"

0
Fiamme, roghi e incendi nella provincia di Brescia
Un forte incendio (foto da web)

Diverse squadre dei , coadiuvate da e Forestali, sono ancora al lavoro per domare il vasto incendio che da giorni sta divorando i boschi che sorgono tra i territori di Valsabbia e Valtrompia.

Oltre al lavoro da terra sono stati effettuati lanci d’acqua dal cielo grazie a Canadair ed elicotteri.

Secondo le prime ipotesi pare che il rogo si sia propagato da due differenti punti: uno nella valle Regazzina sopra Casto, avvistato nella serata di martedì; il secondo da tutt’altra parte, sulla Corna di Savallo, alle spalle del paese di Comero.

In entrambi i casi, però, pare si sia trattato di un incendio di natura dolosa. Scatta quindi ora la caccia ai responsabili, rei anche di aver approfittato di un momento in cui si sta affrontando un’altra grave emergenza in Regione Lombardia, quella del Coronavirus.

Intanto, proprio dalla Regione, si fa sentire della , che assicura massimo sostegno alle Valli Bresciane.

“Spiace molto che questo disastro sia capitato proprio nel bel mezzo di un’altra emergenza, quella del Coronavirus, ma la Regione è comunque attiva al fianco delle nostre Valli, e sta mettendo in campo tutti gli sforzi possibili in questo brutto momento” commenta Massardi, vice capogruppo della Lega al Pirellone.

“Stiamo monitorando da vicino la situazione – spiega Floriano Massardi – relativa agli partiti dalle Valle Sabbia, che in queste ore stanno colpendo anche alcune zone della Val Trompia. Nonostante l’altra emergenza in corso, la Regione sta facendo quanto possibile per cercare di controllare la situazione, coordinandosi con i volontari in azione.

Un ringraziamento di cuore va in primo luogo a tutti i volontari, e sono molti, che stanno lavorando ventiquattrore su ventiquattro per contenere e domare le fiamme. E massima solidarietà ai cittadini delle nostre valli, che non verranno lasciati da soli da parte delle Istituzioni.

Non è un bel momento, questo è innegabile – conclude Floriano Massardi – ma Lombardia saprà uscire a testa altra dalla crisi, dimostrando la sua efficienza nel fronteggiare al meglio tutte le situazioni”.

Clicca per votare questo post
[Total: 0 Average: 0]

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome