Detrazioni fiscali e bonus per chi ha animali domestici | ANIMALI & ANIMALI /23

Esistono dei vantaggi fiscali per chi possiede cani e gatti, ma anche roditori, uccellini e uno o più animali da affezione

0
Un cucciolo di cane, foto generica da Pixabay

Sara Ferrari, rubrica Animalli & animalidi Sara Ferrari – Se non è dunque presente un servizio mutualistico per gli animali, tranne in alcuni casi come trattato nel precedente articolo, è da riservare un chiarimento all’argomento medicinali, visite o interventi, non sempre alla portata di tutti i portafogli. Esistono dei vantaggi fiscali per chi possiede e , ma anche roditori, uccellini e uno o più animali da affezione. Chi deve compilare il modello 730 e ha un amico animale in famiglia può usufruire di una serie di agevolazioni fiscali previste dallo Stato Italiano: in particolare, sono previste detrazioni fiscali sulle spese veterinarie sostenute.

Le detrazioni previste sono pari al 19% delle spese nell’ambito di diverse voci: spese per visite veterinarie (comprese quelle a scopo di prevenzione veterinaria), spese per interventi o analisi di laboratorio e spese per farmaci veterinari. Con il nuovo anno sono state preventivate novità rispetto a queste detrazioni fiscali, contenute nella nuova legge. La detrazione spetta per quote che superano la franchigia prevista di 129,11 euro e può raggiungere un importo massimo pari a 500 euro rispetto ai 387,40 previsti fino al 2019 .
Le spese veterinarie oggetto di detrazioni fiscali vanno indicate nel 730 in spazi appositi che ben conoscono chi si occupa della sua compilazione.

Ottenere i vantaggi in questione è piuttosto semplice. Il primo step è  dimostrare di essere il legittimo proprietario degli animali domestici per i quali si sono sostenute le spese dichiarate (in particolare, la detrazione si applica ad animali legalmente detenuti a scopo di compagnia o pratica sportiva) allegando documentazione rilasciata dall’ASL o dal veterinario al momento di iscrizione dell’animale all’anagrafe, come ad esempio quando si applica il microchip al cane. Inoltre, chi richiede le detrazioni fiscali deve allegare al modello fatture e scontrini parlanti a dimostrazione delle spese.

Restano ancora in vigore anche alcuni bonus previsti a livello comunale dalle singole città d’Italia. In tal senso è bene rivolgersi al Comune di riferimento per avere informazioni rispetto alle presenza di  agevolazioni fiscali sugli animali domestici, come ad esempio piccoli contribuiti per le adozioni o sostegno economico per le visite veterinarie di animali adottati.

Importanti e aggiornati dettagli si possono reperire in diversi siti tematici relativi a Brescia. Di seguito sono riportati alcuni link.

LINK UTILI

www.comune.brescia.it Sportello animali – Norme e regolamenti

www.veterinaribrescia.it

LIBROLOGIA

Racconto Animali senza zoo Gianni Rodari

Romanzo Timbuctu Paul Auster

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI DELLA RUBRICA CLICCANDO QUI

CHI SONO?

Sara Ferrari Sara Ferrari… Laurea presso la Facoltà di Medicina dell’Università di Brescia come educatore e specializzazione in colloqui clinici ed attività consultoriali presso l’Università Cattolica passando per il corso di perfezionamento in Psicologia Clinica perinatale. La formazione professionale improntata agli studi psico-socio-educativi è stata applicata lavorando in servizi formativi ed educativi, in particolare in centri rivolti a minori per prevenzione del disagio ed alle famiglie per interventi di riduzione dell’abbandono scolastico.La passione per il gioco con gli animali, che sono per me la dimensione della pace, insieme all’attrazione per l’osservazione e la comunicazione sono i fuochi che mi animano.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome