Chiari, multe fino a 500 euro a chi non raccoglie gli escrementi del cane

Le sanzioni per chi rimane indifferente e lascia dietro di sè i ricordini dell'animale vanno da 50 a 500 euro

0
Un cane al guinzaglio
Un cane al guinzaglio

Stop a proprietari di cani maleducati a Chiari.

Il sindaco Massimo Vizzardi, in accordo con la Locale, ha deciso di inasprire la lotta ai proprietari dei cani che non raccolgono gli escrementi dei loro fedeli amici a quattro zampe. Tempo fa erano già state approvate alcune iniziative per agevolare i proprietari di cani, tra cui la diffusione di kit di raccolta l’aumento di aree di sgambamento attrezzate.

Ora gli agenti della Polizia locale passeranno ai fatti: le per chi rimane indifferente e lascia dietro di sè i ricordini dell’animale vanno da 50 a 500 euro.

close
La newsletter di prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome