Controlli sulle strade: nei guai due uomini alla guida senza patente

I controlli hanno portato a individuare un cittadino italiano di 28 anni alla guida di un'auto ma non in possesso della patente

1

713 veicoli, 830 persone e 797 punti della decurtati per 553 infrazioni contestate: sono i numeri dell’attività di vigilanza che la di Brescia ha condotto nella settimana dal 24 febbraio all’1 marzo, impiegando 151 pattuglie.

Il lavoro svolto dagli agenti ha permesso di ritirare 10 patenti di guida e 12 carte di circolazione, sequestrare 4 veicoli e porne 7 a fermo amministrativo.

Tra le molte violazioni per eccesso di velocità e per uso di telefonino alla guida, 112 conducenti sono stati invitati a sottoporsi a controlli per accertare la guida sotto l’influenza di alcol. Quattro di questi sono risultati positivi alla prova con l’etilometro.

I controlli hanno inoltre portato a individuare un cittadino italiano di 28 anni, fermato nei pressi del casello autostradale di Brescia centro, alla guida di un’ ma non in possesso della patente. Inoltre, il veicolo non era assicurato e non avrebbe potuto circolare perchè già sottoposto a fermo. L’automobile è stata confiscata e sarà venduta all’asta e il 28enne dovrà pagare una sanzione di circa 6.000 euro.

Analoga situazione per un 46enne di Desenzano beccato su un veicolo sottoposto a fermo e con patente revocata nel 2016: l’auto sarà venduta all’asta. Si tratta della quinta volta in cui l’uomo viene fermato alla guida senza patente.

Il personale della Polizia giudiziaria ha inoltre ricevuto la denuncia a carico di una donna di 48 anni che a seguito di un incidente con soli danni ai veicoli, al posto di scambiarsi i dati con l’altro conducento lo avrebbe aggredito e ferito. Oltre al risarcimento del danno per l’incidente, la donna dovrà pagare un risarcimento per le percosse: sarà un giudice del tribunale a decretare quanto.

In ogni caso di incidente, l’utente della strada è obbligato a fermarsi per fornire i propri dati e descrivere la dinamica del sinistro. L’inosservanza dell’obbligo prevede che partono dai 300 euro e che prevedono la decurtazione da 4 a 10 punti della patente.

Clicca per votare questo post
[Total: 0 Average: 0]

Comments

comments

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome