La cannabis light come la camomilla? Le erbe calmanti

Dalla notte dei tempi, erbe e fiori sono stati utilizzati come medicinali o come rimedi per alterazioni dello stato fisico e mentale dell’uomo

1
Boom di ordini on line per la cannabis legale
Boom di ordini on line per la cannabis legale

Dalla notte dei tempi, erbe e fiori sono stati utilizzati come medicinali o come rimedi per alterazioni dello stato fisico e mentale dell’uomo. I nostri antenati, che non potevano ricorrere a farmaci preconfezionati, hanno classificato e studiato per noi le proprietà delle piante, utilizzandole quando necessario.

Tra queste, una grande varietà di specie vegetali hanno mostrato proprietà calmanti, riducendo i livelli di ansia e di stress e aiutando l’individuo a dormire. Le più conosciute, almeno in Italia, sono sicuramente la camomilla e la lavanda, che si trovano facilmente nei territori mediterranei e di cui si fa grande uso, fin da quando siamo piccoli. Altre, però, sono altrettanto degne di attenzione, come la melissa, il frutto della passione e, infine, il cannabidiolo o CBD.

Se le altre sono reperibili tranquillamente presso erbolari, che ne possono al contempo garantire la qualità, discorso diverso deve essere fatto per il cannabidiolo, dato lo scetticismo derivante dalla sua estrazione dalle infiorescenze di cannabis. Riconosciuta adesso come sostanza non psicotropa né come stupefacente, per assicurarsi la miglior qualità di questa sostanza, prevalentemente sotto forma di olio o di cime ad alto contenuto di cannabidiolo, pratica comune è di rivolgersi alle piattaforme di e-commerce. Uno dei migliori shop di cannabis che si può trovare sul web è sicuramente Justbob.it, dove la qualità dei prodotti ad alto contenuto di CBD viene assicurata con certificazioni e altri controlli su materie prime e filiera.

L’attenzione alla qualità, in questo ambito, riveste un ruolo principale, decisivo, per l’efficacia delle erbe e dei fiori e per la loro non nocività. Per questo motivo, quando si fa uso di erbe medicinali, la scelta della fonte non può essere casuale.

–  Nello specifico, il cannabidiolo

Le proprietà benefiche del CBD, come detto innanzi, sono conosciute da lunghi anni, ma sono riemerse con forza solo recentemente, quando è iniziata a diradarsi il pregiudizio contro tutto ciò che avesse a che fare con la pianta di cannabis. È luogo comune associare immediatamente la cannabis con il THC, che, però, è solo una delle sostanze che la compone. La seconda è il CBD o cannabidiolo, presente in quantità variabili nelle infiorescenze.

Se il THC a certe concentrazioni ha senza dubbio effetti psicotropi e comporta dipendenza, non significa che la cannabis non possa essere utilizzata in altro modo. Con moderne tecniche e ibridazioni sono state cresciute delle infiorescenze che non avessero un’alta concentrazione di THC, per cui la sostanza prevalente è, invece il CBD. Questo anche per allinearsi alle prescrizioni di legge che, in Italia, prevedono che le piante di canapa non possano avere una concentrazione di THC maggiore di 0,6%.

Questo tipo di cannabis, detta cannabis light, non ha quegli effetti di fattanza che si ricollega alla marijuana con alto tasso di THC, ma anzi conserva gli effetti postivi del cannabidiolo, quelli che anche i nostri antenati avevano imparato ad apprezzare. Pertanto, l’esperienza sensoriale della cannabis light rimanda a quelle proprietà rilassanti, calmanti che abbiamo ricordato all’inizio.

– Il cannabidiolo e lo stress

Al contrario del THC, che viene ricordato per le alterazioni della mente che provoca, il cannabidiolo ha un effetto curativo, apprezzato da molti. Si pensi che in alcuni stati, sono state create delle cliniche in cui viene utilizzata la cannabis light come medicinale.

Difatti, quel che salta all’occhio della cannabis light è l’effetto di rilassamento che regala, adattissimo per riprendersi da una giornata stressante di lavoro o dietro ai figli. Molti, però, non limitano il suo influsso positivo all’episodio, la giornata stressante, ma riconoscono come sia un valido ansiolitico. Il CBD riduce i livelli di ansia, anche patologici, della persona e quindi, insieme con altri fattori come la ginnastica, la terapia, lo yoga, può innalzare notevolmente la qualità della vita.

Molti sostengono che le proprietà curative della mente del cannabidiolo si estendano anche al trattamento, in parte, della depressione e della schizofrenia. Sebbene questa sia un’opinione comune, l’Organizzazione Mondiale della Sanità sta ancora analizzando questi effetti, senza risultati definitivi in un senso o nell’altro. Anche in questo caso, quindi, gli stati patologici possono essere alleviati dal cannabidiolo, che, però, sarà solo uno degli elementi che potranno tenere a bada i sintomi.

– Ritorno al passato

In definitiva, la presa di coscienza delle proprietà benefiche del cannabidiolo, nelle sue forme di cannabis light o di olio ad alto contenuto di CBD, ci sta permettendo un tuffo nel passato, per godere appieno degli effetti rilassanti e ansiolitici che possono essere molto d’aiuto nella vita di tutti i giorni.

Chi non ha bisogno di tanto in tanto di uno stacco da tutti gli stress e le angosce che ci rincorrono. La cannabis light e l’olio di CBD sono quei rimedi naturali che possono permettere di vivere dei momenti di relax, di distensione, senza effetti collaterali. Questo è un lusso che adesso puoi permetterti, facendo ricorso agli shop online di cannabis light e CBD oil come Justbob. Nel completo rispetto della legalità, queste piattaforme danno la possibilità di accedere a un prodotto ancestrale, genuino, che acquisterà sempre più importanza in una modernità frenetica.

Clicca per votare questo post
[Total: 0 Average: 0]

Comments

comments

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome