Confindustria, Pasini non ha i numeri e si ritira dalla corsa nazionale

Secondo le stime le sue preferenze sarebbero state soltanto 25-26, troppo poche rispetto alle 179 del Consiglio generale per sperare di spuntarla

0
Giuseppe Padini, Feralpi

– patron della Feralpi e presidente di Aib Brescia – ha deciso nellel scorse ore di ritirarsi dalla corsa per la presidenza nazionale di Confindustra.

Il leader degli imprenditori bresciani, infatti, ha preso atto di non avere i voti sufficienti per puntare al vertice di Viale dell’Astronomia: secondo le stime le sue preferenze sarebbero state soltanto 25-26, troppo poche rispetto alle 179 del Consiglio generale per sperare di spuntarla.

Ora è duello tra Licia Mattioli (vicepresidente nazionale), accreditata di 55 voti, e Carlo Bonomi (presidente di Assolombarda), che con le 60 preferenze previste è il favoritoo della vigilia. Ma Pasini potrebbe essere comunque decisivo per spostare l’ago della bilancia verso uno dei due. Il 26 marzo il Consiglio generale voterà il nuovo presidente di Confindustria.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome