Rovato, incastrati dai vigili i presunti truffatori dei contatori

I controlli dei vigili si sono intensinficati e nei giorni scorsi, grazie alle segnalazioni dei cittadini, tre persone - individuate all'altezza del centralissimo Corso Bonomelli - sono finite nella rete delle forze dell'ordine

0
#truffe #truffatori #vendite porta a porta
Attenzione a chi suona al campanello di casa, foto generica

Tre presunti truffatori sono stati denunciati dalla Polizia locale di Rovato. Nei giorni scorsi il Comune aveva diramato ai cittadini un appello a fare attenzione, per la presenza di malviventi che raggiravano gli anziani fingendosi incaricati di società energetiche o addirittura di Ats.

I dei si sono intensinficati e nei giorni scorsi, grazie alle segnalazioni dei cittadini, tre persone – individuate all’altezza del centralissimo Corso Bonomelli – sono finite nella rete delle forze dell’ordine. Secondo quanto riferisce Bresciaoggi si tratterebbe di tre giovani poco più che ventenni (due maschi e una femmina) che suonavano ai campanelli delle case qualificandosi come tecnici Enel e affermando di dover controllare contatori e bolllette, per poi cercare di farsi consegnare denaro. Avevano già fatto quattro contratti, ma al quinto gli è andata male: due di loro sono stati denunciati.

close
La newsletter di prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome