Chiari, mostra patente falsa alla Stradale: nei guai un 27enne

Oltre ad una sanzione amministrativa che ammonta a circa 5000 euro, dovrà rispondere di quattro reati, il più grave dei quali prevede l’arresto sino a 6 anni di reclusione

0
Polizia
Polizia, foto generica

Pensava forse di farla franca e di raggirare gli agenti della di Chiari il giovane classe 1993 che venerdì pomeriggio alla richiesta di mostrare la di guida ha tirato fuori dal portafogli un documento falso.

Il ventisettenne era stato fermato durante uno dei controlli previsti dall’ormai noto decreto emanato dal Consiglio dei Ministri per contenere il contagio da Coronavirus. Ai poliziotti l’uomo ha però consegnato la patente di guida del cugino falsificata attraverso la sostituzione della fotografia: al posto di quella del cugino c’era infatti la sua.

La contraffazione non è sfuggita all’occhio esperto dei poliziotti, che procedendo nelle verifiche hanno rinvenuto anche una seconda patente pure questa risultata falsa.

Alla fine, un più approfondito controllo ha messo fine alla vicenda: il giovane non avrebbe mai conseguito la patente di guida.

Gli agenti hanno inoltre scoperto che l’uomo era in possesso di sostanze stupefacenti poi sequestrate. Oltre ad una sanzione amministrativa che ammonta a circa 5000 euro, dovrà rispondere di quattro reati, il più grave dei quali prevede l’arresto sino a 6 anni di reclusione.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome