Neosperience: ricavi a 13,9 milioni e valore della produzione a 17,3 milioni nel 2019

Melpignano: "Siamo molto soddisfatti dei risultati raggiunti e dei numeri in forte crescita che oggi comunichiamo al mercato, avendo al contempo molto rafforzato la nostra squadra, sia come presenza sul mercato, sia come competenze tecnologiche"

0
Neoesperience, foto da ufficio stampa
Al 31 dicembre 2019 Neosperience ha registrato ricavi consolidati pari a Euro 13,9 milioni: +63% rispetto agli 8,6 milioni di Euro al 31 dicembre 2018, grazie all’acquisizione di nuovi clienti rilevanti e alla maggiore diffusione delle Solution basate sulla piattaforma Neosperience Cloud.Continua il trend di crescita dei ricavi nel periodo 2016/2019, con un tasso medio superiore al 45% annuo. Anche il Valore della Produzione è cresciuto, passando da Euro 11,8 milioni a Euro 17,3 (+47%), per effetto degli investimenti sostenuti per lo sviluppo di nuove Solution, dei significativi contributi ottenuti dal Ministero dello Sviluppo Economico e dalla Commissione Europea per le attività di ricerca e sviluppo, e dei relativi crediti d’imposta maturati.
L’EBITDA si è attestato a Euro 3,6 milioni al 31 dicembre 2019, con un’incidenza del 26% sui ricavi, e con una crescita del 6% rispetto ai 3,4 milioni di Euro al 31 dicembre 2018. Il risultato è influenzato dalla scelta di spesare interamente nell’esercizio 2019 i rilevanti investimenti sostenuti per la quotazione in Borsa, al netto del relativo credito di imposta, anziché capitalizzarli e distribuirne l’effetto sui prossimi 5 anni.
L’EBIT al 31 dicembre 2019 è più che raddoppiato rispetto all’esercizio precedente, attestandosi a Euro 1,1 milioni (+111% rispetto al 31 dicembre 2018) con un’incidenza dell’8% sui ricavi, da attribuire principalmente all’effetto dei minori ammortamenti su immobilizzazioni immateriali avvenuti nel 2019 rispetto a quelli effettuati nel 2018.
L’utile netto di gruppo, pari a 923 migliaia di Euro, ha registrato un analogo significativo incremento del 120% (421 migliaia di Euro al 31 dicembre 2018).Il patrimonio netto di gruppo al 31 dicembre 2019 ammonta a Euro 14,2 milioni, rispetto ai 4,4 milioni del 31 dicembre 2018.La posizione finanziaria netta adjusted passa da Euro 4,1 milioni (debito) a dicembre 2018 a Euro 1,7 milioni (cassa) a giugno 2019 e a Euro 0,5 milioni (cassa) a dicembre 2019, per effetto delle operazioni sul capitale e delle acquisizioni completate nel corso dell’esercizio.
Dario Melpignano, presidente di Neosperience, ha commentato: “Il 2019 è stato un anno molto positivo e denso di eventi rilevanti: la quotazione in Borsa, il completamento delle prime importanti acquisizioni: Gruppo Mikamai e Value China; il lancio del piano di Stock Option per tutti i dipendenti, e la partnership con Tencent/WeChat. Siamo molto soddisfatti dei risultati raggiunti e dei numeri in forte crescita che oggi comunichiamo al mercato, avendo al contempo molto rafforzato la nostra squadra, sia come presenza sul mercato, sia come competenze tecnologiche. La nostra offerta è, inoltre, particolarmente adatta ad aiutare le aziende ad affrontare l’emergenza Covid-19: le nostre soluzioni applicative digitali – totalmente in cloud, configurabili e fruibili in remoto – saranno sempre più determinanti per affrontare le nuove modalità di lavoro e di interazione con i clienti, indotte dalle restrizioni alle interazioni “in presenza” causate dalla pandemia che stiamo vivendo. Luigi Linotto, Vice Presidente Esecutivo Neosperience, ringrazia tutti i clienti, e i dipendenti e collaboratori che si sono fortemente impegnati per cogliere gli obiettivi raggiunti nel 2019: “un anno chiave in cui abbiamo anche posto le basi per allargare il mercato delle soluzioni basate su Neosperience Cloud che generano ricavi ricorrenti presso le piccole e medie imprese: un’ulteriore premessa per un 2020 ricco di soddisfazioni.”

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome