Smart Gym: mantenersi in allenamento in casa, tra accessori ed esercizi

0
Ginnastica a casa, foto da ufficio stampa

Gli italiani stanno vivendo un periodo molto particolare, si spera unico nel suo genere, con l’obbligo di restare confinati presso le proprie abitazioni. L’emergenza sanitaria ha rivoluzionato molte delle routine dei cittadini della Penisola, e non si parla soltanto delle uscite nei weekend, dei viaggi e della spesa alimentare. Ne ha risentito anche l’attività fisica, dato il divieto di fare jogging o ciclismo all’aperto per evitare assembramenti. Per non parlare delle palestre e dei centri sportivi, attualmente chiusi, e destinati a rimanere tali ancora per molte settimane.

Eppure, nonostante questi problemi, chi vuole fare sport può rimboccarsi le maniche e darci dentro comunque, dato che gli esercizi da fare in casa non mancano di certo.

Prima degli esercizi, la preparazione

La fase preparativa è come sempre fondamentale nello sport, anche se si parla dell’home fitness. Per prima cosa, occorre dotarsi di tutta l’attrezzatura necessaria, e di un abbigliamento consono, per star comodi e anche per una questione di sicurezza. Si va da un pantalone comodo per l’attività sportiva fino alle calzature, che dovrebbero essere adatte all’attività sportiva, come alcune scarpe Nike ad esempio, che oggi possono essere acquistate su store specializzati.

Per quanto riguarda le attrezzature, tutto dipende dal tipo di attività che si desidera compiere. Chi preferisce gli esercizi a corpo libero potrà accontentarsi di un tappetino, mentre chi ama la palestra può trovare molte soluzioni alternative. Si parla ad esempio dello zaino riempito di pesi e usato come bilanciere, oppure delle bottiglie piene d’acqua al posto dei classici manubri. Altre opzioni creative per mantenersi in forma a casa? Il letto per fare step e il divano per i push up. Infine, ecco i sacchi pieni di patate come rimpiazzo dei kettlebell.

Qualche esercizio utile da fare a casa

Ci sono diversi esercizi che possiamo svolgere a casa, senza la necessità di usare degli strumenti, come nel caso delle alzate per i polpacci. Basta infatti poggiare i palmi sul muro, alzare i talloni e restare in punta di piedi, per poi scendere e ricominciare daccapo. Un altro esercizio molto utile è lo squat fatto con le bottiglie d’acqua o con uno zaino pieno di libri, a mo’ di manubri o bilanciere. Anche il ponte per i glutei va inserito in questa lista, così come le classicissime flessioni, che non richiedono alcuno strumento. Dalle alzate frontali ai tradizionali sollevamenti coi bicipiti, l’elenco degli esercizi da fare a casa è molto ampio, e può andare incontro a tutte le esigenze. Chiaramente non bisogna scordarsi della necessità di fare anche gli esercizi di riscaldamento, magari usando il bastone di una scopa, per preparare muscoli e articolazioni, e per evitare possibili infortuni a freddo.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome