Orzinuovi: paga tampone per sapere se ha il Coronavirus, ma “Ats le manda i carabinieri”

La madre - che curava da settimane - era morta in ospedale per sospetto Coronavirus, ma nessuno ha mai fatto un esame alla donna nè alla figlia

0
La donna di Orzinuovi protagonista del servizio di Chi l'ha visto

Ha pagato di tasca propria il tampone – che la Regione non le ha mai voluto fare – per sapere se era davvero guarita e poteva uscire di casa senza contagiare nessuno. Ma l’Ats le ha mandato i carabinieri. E’ questa la singolare storia raccontata dalla trasmissione televisiva Chi l’ha visto (qui il link all’intera puntata), che ha per protagonista una donna di Orzinuovi.

La donna ha curato per settimane la madre malata, morta in ospedale senza alcun tampone ma per “Covid sospetto”, secondo quanto indicato sul certificato di dimissione. Da quel momento, quindi, si è messa in isolamento volontario, uscendo con le protezioni del caso solo per fare la spesa ma – nel timore di diffondere il virus – ha deciso di pagare di tasca propria un tampone rivolgendosi a un laboratorio specializzato.

Una biologa è quindi arrivata al suo domicilio. Ma l’esame è stato fatto in cortile e, per un caso della sorte, su quel cortile si affaccia proprio il distaccamento dell’Ats della Bassa Bresciana Occidentale: l’ente che fa i tamponi. Poco dopo – racconta la donna al giornalista – sul posto sono arrivati i carabinieri (chiamati secondo Chi l’ha visto dall’Ats) che hanno portato in caserma la biologa.

“Tutto poi risulterà regolare e certificato”, dice il giornalista nel servizio. Che cita quindi un post Facebook della consigliera regionale leghista Federica Epis (ex segretario della Lega di Orzinuovi) che definisce “irresponsabile” il comportamento dei suoi concittadini che nei giorni scorsi “si sono riuniti in una via del paese per sottoporsi a test sierologici non certificati dalle Ats lombarde, somministrati da un libero professionista proveniente da un’altra Regione”.

Di certo – al di là delle questioni legali – rimane il dramma di molte persone (Orzinuovi in questo è stata una triste frontiera) costrette a combattere la malattia da casa, quasi da sole. Senza nemmeno poter sapere con un tampone contro cosa stavano lottando.

BSNEWS BRESCIA TV: GUARDA LA NOSTRA VIDEO-INTERVISTA AL SINDACO DI BRESCIA EMILIO DEL BONO

(se il video presenta interruzioni dovute all’aggiornamento della pagina potete guardarlo direttamente su YouTube a questo link: https://www.youtube.com/watch?v=d_eudbUy1fU)

, CHIEDIAMO TAMPONI PER TUTTI PER FERMARE IL CONTAGIO! FIRMATE LA NOSTRA PETIZIONE

MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, LA GUIDA

🔴 MASCHERINE, QUALI SONO UTILI CONTRO IL CORONAVIRUS

🔴 MASCHERINE, APPROFONDIMENTO SU DPI FFP2 E FFP3

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, I CONSIGLI DELL’ESPERTO

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, COSA BISOGNA GUARDARE PER NON SBAGLIARE L’ACQUISTO

🔴 CORONAVIRUS, CHI DEVE USARE LE MASCHERINE E QUALI

🔴 MASCHERINE, GUANTI E IGIENIZZANTI MANI: COME SI USANO

🔴 LE MASCHERINE SERVONO O NO?

🔴 L’INCHIESTA: MASCHERINE FINITE? GLI OSPEDALI NON SANNO CHE POSSONO RIGENERARLE…

🔴 CORONAVIRUS: OBBLIGATORIO COPRIRSI CON MASCHERINA O ALTRO QUANDO SI ESCE DI CASA

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, TUTTA LA LOMBARDIA E’ ZONA ROSSA FINO AL 3 APRILE: DIVIETI E NUOVI DIVIETI DEL 20 MARZOLA PROROGA FINO AL 13 APRILE DECISA DAL GOVERNO

🔴 CORONAVIRUS, CHI PUO’ CIRCOLARE E CHI NO IN LOMBARDIA

🔴 CORONAVIRUS, SCARICA IL NUOVO MODULO PER L’AUTOCERTIFICAZIONE (VERSIONE 4)

🔴 CORONAVIRUS: SCUOLE CHIUSE FINO AL 15 MARZO

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO

🔴 CORONAVIRUS, I DATI DEI MORTI BRESCIANI GIORNO PER GIORNO

🔴 CORONAVIRUS: IDENTIKIT DEI SOGGETTI A RISCHIO (FONTE ISS)

🔴 DICIAMO GRAZIE A MEDICI E INFERMIERI BRESCIANI

TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS

🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

18,80€
disponibile
5 nuovo da 12,99€
49,50€
non disponibile
3 nuovo da 49,50€
28,90€
31,90
non disponibile
3 nuovo da 28,90€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 5 Agosto 2020 14:32

 

 

 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome