Quando è necessario contattare la guardia medica a Milano e nelle altre province lombarde?

Durante le ore notturne o nei giorni festivi non è possibile contattare il medico di base ed è necessario rivolgersi alla guardia medica

0
Medici, foto generica da Pixabay

Durante le ore notturne o nei giorni festivi non è possibile contattare il medico di base ed è necessario rivolgersi alla guardia medica.

La guardia medica è un medico che presta un servizio nazionale ed offre le sue prestazioni in sostituzione del medico di base o del pediatra. Deve garantire un servizio di assistenza durante le ore notturne dalle 20:00 di sera alle 8:00 del mattino nei giorni feriali, mentre nei giorni festivi deve poter garantire assistenza per l’intera giornata, per questo motivo il servizio della guardia medica a Milano viene denominato anche servizio di continuità assistenziale.

Quando è necessario contattare la guardia medica

E’ possibile contattare la guardia medica quando si ha un malore durante la notte o se è necessaria la prescrizione di determinate medicine durante le ore notturne feriali o durante le festività.

Ogni cittadino può contattare la guardia medica telefonicamente per un primo consulto e, successivamente, è possibile recarsi dove questa ha il presidio.

Questa categoria di medici non ha nessun obbligo di prestare servizio a domicilio, tuttavia è una scelta di ogni guardia medica capire se e quando è necessario applicare questa tipologia di servizio: ad esempio, se l’assistito lamenta sintomi legati ad una patologia grave è possibile ottenere un servizio a domicilio della guardia medica a Milano.

Le prestazioni offerte dalla guardia medica di Milano e di tutte le altre città sono a carico dello Stato, come nel caso di un pediatra o di un medico di base. La guardia medica sostituisce il medico di base per le emergenze durante le ore notturne ed i giorni festivi.

I compiti di una guardia medica

Una guardia medica ha il compito di fornire una prima assistenza al paziente ed eventualmente indirizzare quest’ultimo al Pronto Soccorso.

Può prescrivere farmaci di prima necessità e, in casi di urgenza, può prescrivere esami e visite specialistiche.

Nel caso in cui un lavoratore si ammala nei giorni festivi può richiedere il primo certificato di malattia ad una guardia medica, tuttavia il certificato ha una validità di tre giorni ed è necessario, successivamente, chiedere un nuovo certificato al proprio medico di base.

In casi di urgenza una guardia medica può decidere di prestare servizi a domicilio, tuttavia non è obbligata per legge, a patto che i sintomi dell’assistito non siano legati a problematiche serie e gravi per la salute dello stesso.

Come funziona la guardia medica turistica?

Quando ci si trova in una città diversa dal luogo di residenza è necessario rivolgersi ad una guardia medica turistica, generalmente presente nei luoghi dove il turismo è molto concentrato.

La guardia medica turistica presta un servizio di assistenza a pagamento e il costo varia da regione a regione. Si tratta di un servizio non gratuito, ma che prevede il pagamento di un ticket che può variare a seconda delle regioni ed a seconda della prestazione effettuata.

Per poter usufruire del servizio di una guardia medica turistica è necessario avere il tesserino sanitario e il documento di identità.

Clicca per votare questo post
[Total: 0 Average: 0]

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome