In viaggio coi bambini: consigli per semplificarvi la vita

Vediamo cosa occorre considerare e gli oggetti da mettere in valigia per affrontare le ferie a cuor leggero

0
Auto e bambini, foto d'archivio

Viaggiare con bambini piccoli è un’esperienza indimenticabile che vi permetterà di costruire ricordi che dureranno per sempre. Eppure, molti genitori sono spaventati alla sola idea, probabilmente perché in tanti associano l’arrivo dei figli alla fine delle vacanze in libertà.

È innegabile che i bambini hanno delle esigenze diverse dalle nostre, ma vi basterà prendere alcuni accorgimenti per evitare che il viaggio vi lasci con la sensazione di aver bisogno di una vacanza… dalla vacanza!

Vediamo cosa occorre considerare e gli oggetti da mettere in valigia per affrontare le ferie a cuor leggero.

Come scegliere la destinazione

Prima di prenotare, valutate se la destinazione che avete in mente è adatta ai vostri figli e alla loro età. I neonati hanno sicuramente esigenze più impegnative, ma anche i bambini più grandi hanno bisogno di sentirsi stimolati in vacanza, altrimenti si annoieranno e vi ritroverete ad affrontare pianti e capricci tutto il tempo.

In realtà, non esiste una meta migliore di un’altra, ma il successo di un viaggio dipende sicuramente dal vostro atteggiamento e dalle vostre capacità organizzative. Ricordatevi che i bambini hanno i loro tempi e costringerli a camminare per ore o seguire solamente i vostri ritmi e interessi non è mai una buona idea.

Mare e campeggio sono sempre ottime soluzioni che permettono ai bimbi di divertirsi e a voi di rilassarvi. Se invece preferite la montagna, è bene sapere che sotto i 2 anni è sconsigliato salire sopra i 2000-2500 metri d’altitudine e, in generale, sarebbe meglio evitare le altezze superiori ai 1200 metri nel primo anno di età.

Molti genitori con neonati preferiscono restare in Italia, ma nulla vieta di viaggiare anche all’estero. I bebé possono volare fin dalle prime settimane di vita e con un accessorio come il marsupio potrete girare quanto vorrete, almeno fino a che il mal di schiena non vi fermerà.

Dove alloggiare: hotel o casa vacanze?

La scelta dipende dal budget, ma in generale un appartamento vi permetterà di fare come se foste a casa vostra. Se preferite l’hotel, scegliete una struttura per famiglie e che offra i servizi necessari ai bambini (ad esempio aree gioco o la possibilità di preparare le pappe per i bimbi più piccoli).

Se il vostro intento è il relax totale, optate per l’hotel e chiedete se il ristorante interno o quelli nelle vicinanze offrono menu adatti ai bambini. Se invece la vostra priorità è lo spazio, magari perché avete due o più figli, l’appartamento è certamente la scelta ideale e non vi costringerà a cercare un posto dove mangiare ogni giorno.

Accessori must have

I bambini sono estremamente abitudinari ed affrontare un viaggio è più complicato per loro. Esistono una serie di accessori che potete portare con voi per facilitare l’adattamento ad un nuovo ambiente, soprattutto per i più piccini:

  • Culla da viaggio: permette ai bambini di dormire in un giaciglio familiare e di lasciarsi andare al sonno più in fretta. Per rendere più dolce il passaggio al nuovo ambiente, iniziate a farli dormire nella culla da viaggio già qualche giorno prima della partenza.
  • Fasciatoi portatili: ne esistono di molto intelligenti e permettono di cambiare il bambino facilmente e in tutta comodità.
  • Passeggino ultraleggero: solitamente ha un peso massimo di 7 kg ed entra senza problemi nel bagagliaio dell’auto o nelle cappelliere dell’aereo.
  • Kit del pronto soccorso: quando si viaggia con bambini è indispensabile avere con sé paracetamolo, cerotti e soprattutto un termometro, per tenere d’occhio gli sbalzi di temperatura.
  • Valigie cavalcabili:se il vostro bimbo è già grandicello e può portare il suo bagaglio, le valigie cavalcabili sono divertenti e coloratissime e si trasformano in un simpatico triciclo, offrendo un momento di svago durante le attese in stazione o in aeroporto.

Insomma, l’avrete capito: viaggiare con bambini e neonati non deve essere uno stress. Basta un pizzico di preparazione e gli accessori giusti per una vacanza che renderà felice tutta la famiglia.

 

 

 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome