🐶 Adozioni, sai come fare? | 🐶 ANIMALI & ANIMALI /28

Adottiamo un animale perché siamo sensibili alla sua sofferenza e perché decidiamo di dividere i nostri giorni con un nuovo compagno. Questo però non è sempre sufficiente per garantire un rapporto sereno con il nostro amico

0
Cane, foto generica da Pixabay

Sara Ferrari, rubrica Animalli & animalidi Sara Ferrari – Adottare un animale è un gesto di estrema umanità e di grande solidarietà. Adottiamo un animale perché siamo sensibili alla sua sofferenza e perché decidiamo di dividere i nostri giorni con un nuovo compagno. Questo però non è sempre sufficiente per garantire un rapporto sereno con il nostro amico. Dobbiamo tenere in considerazione una lunga serie di fattori che potrebbero, nel tempo, incidere in misura significativa sul rapporto che si vuole costruire: stile di vita, possibilità di prendere un impegno a lungo termine, allergie, ecc. E’ importante essere anche consapevoli del periodo che abbiamo appena vissuto, generatore di scenari del tutto inimmaginabili per noi umani e di certo anche per gli animali che sono diventati ancora più presenti nelle nostre giornate. Purtroppo per le associazioni che si occupano di abbandoni è stato molto difficile affrontare i mesi trascorsi poiché sono state sospese tutte le adozioni, riaperte finalmente in questi giorni, ed hanno  dovuto affrontare le esigenze ed emergenze con le poche risorse umane e materiali a disposizione.

Forse, allora, ancora più oggi si apprezza il valore dell’aiuto dato e ricevuto e così capiamo meglio come poterlo offrire, questo aiuto, attraverso gli affidi.

Ci sono specifiche procedure per l’affido e procedure diverse a seconda che l’adozione riguardi , , furetti, o conigli, criceti, cavie o canarini e pappagalli o ancora tartarughe palustri, rettili. Il motivo delle procedure è ottenere le migliori garanzie di un giusto collocamento dell’animale. Ogni ospite ha una lunga storia alle spalle, spesso segnata da stress o sofferenza. Un’adozione affrettata può vanificare tutti gli interventi comportamentali o terapeutici che sono stati svolti con pazienza da veterinari e volontari in funzione della collocazione dell’animale nel più adatto ambiente domestico. E spesso è proprio in relazione all’esperienza di vita precedente che sono messe in atto tipologie diverse di adozioni:

·      Adozioni a distanza.

I destinatari sono i casi clinici più delicati o caratterialmente complessi; animali che non riescono facilmente a trovare una casa per evidenti difficoltà di gestione o di inserimento in una nuova famiglia. L’adozione a distanza è un modo per poter essere vicini a tutti quegli animali soccorsi e curati ma che non hanno l’opportunità e la fortuna di essere rilasciati in natura o di essere adottati. Significa aiutare attivamente animali malati o lungodegenti che necessitano di cure veterinarie, terapie, esami diagnostici periodicamente ripetuti, alimentazioni specifiche, stabulazioni particolari (nel caso, per esempio, di animali esotici). L’adozione a distanza avviene con pochi passaggi: si sceglie chi adottare, si legge la sua storia e si concretizza l’adozione comunicandolo all’associazione. Periodicamente via mail si ricevono notizie dell’animale, nuove foto e informazioni (sul comportamento, progressi, stato di salute, notizie o aneddoti). E’ possibile fare visite all’adottato programmandole con l’ente, in modo che tutti i “genitori” adottivi abbiano la possibilità di venire a contatto con il loro amico;

·      Adozioni convivenza con l’animale adottato.

Ci sono in questo caso obblighi prima, durante e dopo l’adozione. Gli step ed i passaggi sono per lo più stabiliti dalla legge e come tali devono essere rispettati. Nella decisione di adottare diversi sono i fattori da considerarsi, come già accennato, a cui vanno aggiunti l’età dell’animale, il fattore economico personale, la convivenza (visto che gli spazi dovranno essere condivisi), le vacanze, i viaggi perché è importante sapere chi si occuperà di lui se non è possibile portarlo con noi, la solitudine poiché per quanto indipendenti animali come i cani non possono stare chiusi infinite ore e inoltre deve essere valutato se si tratta della prima esperienza con un animale perché molti saranno i dubbi a sorgere e maggiormente necessari saranno i consigli di personale qualificato. Aspetti diversi sono da considerare in riferimento ovviamente alla tipologia di animale con cui si decide di condividere la propria vita: animali d’affezione o animali selvatici.

E’ bene precisare infatti che i roditori, rettili ed altri animali esotici non sono considerati come animali da compagnia perché la detenzione in cattività non rappresenta la soluzione di vita migliore per loro. Qualora si sia assolutamente intenzionati ad averli è sempre bene non acquistarli ma rivolgersi a vari enti (ad esempio ENPA) che valuteranno la richiesta in base alla disponibilità di soggetti adottabili.

L’iter e le informazioni per fare un’adozione convivenza le affronteremo nei prossimi articoli.

LIBROLOGIA

Racconto La tela di Carlotta di White E. B.

Romanzo Il viaggio di un naturalista intorno al mondo Charles Darwin

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI DELLA RUBRICA CLICCANDO QUI

CHI SONO?

Sara Ferrari Sara Ferrari… Laurea presso la Facoltà di Medicina dell’Università di Brescia come educatore e specializzazione in colloqui clinici ed attività consultoriali presso l’Università Cattolica passando per il corso di perfezionamento in Psicologia Clinica perinatale. La formazione professionale improntata agli studi psico-socio-educativi è stata applicata lavorando in servizi formativi ed educativi, in particolare in centri rivolti a minori per prevenzione del disagio ed alle famiglie per interventi di riduzione dell’abbandono scolastico.La passione per il gioco con gli animali, che sono per me la dimensione della pace, insieme all’attrazione per l’osservazione e la comunicazione sono i fuochi che mi animano.

CORONAVIRUS, CHIEDIAMO TAMPONI PER TUTTI PER FERMARE IL CONTAGIO! FIRMATE LA NOSTRA PETIZIONE

▶️ https://www.change.org/coronavirus-tamponi-per-tutti

Ultimo aggiornamento il 22 Giugno 2020 11:45

MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, LA GUIDA

🔴 MASCHERINE, QUALI SONO UTILI CONTRO IL CORONAVIRUS

🔴 MASCHERINE, APPROFONDIMENTO SU DPI FFP2 E FFP3

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, I CONSIGLI DELL’ESPERTO

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, COSA BISOGNA GUARDARE PER NON SBAGLIARE L’ACQUISTO

🔴 DIFFERENZA TRA MASCHERINE FILTRANTI E CHIRURGICHE

🔴 CORONAVIRUS, CHI DEVE USARE LE MASCHERINE E QUALI

🔴 MASCHERINE, GUANTI E IGIENIZZANTI MANI: COME SI USANO

🔴 LE MASCHERINE SERVONO O NO?

🔴 L’INCHIESTA: MASCHERINE FINITE? GLI OSPEDALI NON SANNO CHE POSSONO RIGENERARLE…

🔴 CORONAVIRUS: OBBLIGATORIO COPRIRSI CON MASCHERINA O ALTRO QUANDO SI ESCE DI CASA

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO

🔴 CORONAVIRUS: IDENTIKIT DEI SOGGETTI A RISCHIO (FONTE ISS)

TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS

🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

11,22€
15,23
disponibile
8 nuovo da 11,22€
10,00€
19,80
disponibile
4 nuovo da 10,00€
250,19€
disponibile
1 nuovo da 250,19€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 22 Giugno 2020 11:45

 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome