⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️ Le 5 cose da vedere nel Comune di Travagliato | I CONSIGLI DI BSNEWS

Il comune di Travagliato è ricco di chiese, palazzi storici e monumenti: ad ogni angolo si trova una qualche testimonianza di interesse storico, artistico, culturale. Noi abbiamo scelto di segnalarvi 5 cose da non perdere nel caso in cui vi troviate a visitare questo centro abitato della provincia di Brescia

0
Piazza Libertà di Travagliato, foto Google Maps

(federica pizzuto) Travagliato sorge a ovest di Brescia ed è noto soprattutto per la sua tradizionale manifestazione Travagliatocavalli, che ogni anno riunisce appassionati da ogni parte d’Italia. L’antico nome del paese risale con probabilità all’epoca romana e sta ad indicare l’incrocio tra diverse vie: Travagliato si sviluppò infatti sulla strada che collegava Mediolanum, cioè Milano, a Brixia (Brescia). La comunità si espanse in particolar modo grazie al lavoro dei campi, ma nei secoli non mancarono le occasioni per abbandonare gli attrezzi da lavoro e impugnare le armi per la difesa del territorio, così come sembra suggerire la punta di lancia raffigurata nello stemma del paese. Oggi il centro abitato conserva la sua vocazione agricola, sebbene influenzata dalle conseguenze, benefiche e non, dello sviluppo industriale.

Il comune di Travagliato è ricco di chiese, palazzi storici e monumenti: ad ogni angolo si trova una qualche testimonianza di interesse storico, artistico, culturale. Noi abbiamo scelto di segnalarvi 5 cose da non perdere nel caso in cui vi troviate a visitare questo centro abitato della provincia di Brescia.

1- Duomo dei Santi Pietro e Paolo

L’edificio religioso più imponente del paese ha origini molto antiche: alcune fonti fanno risalire la costruzione di una prima struttura sacra sino al XI secolo. Nel Settecento la chiesa subì una significativa riedificazione e nel XIX secolo un restauro conservativo permise di arricchirla. La facciata della chiesa è incompiuta, mentre l’interno presenta decorazioni barocche, pareti e volte affrescate e altari in marmo policromo.

Chiesa parrocchiale di Travagliato, foto Claudio Castrezzati da Wikipedia

2- Chiesa di Santa Maria dei Campi

Eretta nel XIV secolo e adornata dal XVI secolo anche da un porticato esterno, la piccola chiesa si trova nella periferia ovest del centro abitato, in una zona particolarmente umida che ha permesso una migliore conservazione degli intonaci e soprattutto dei pregiati affreschi di Vincenzo Civerchio da Crema custoditi all’interno.

Chiesa Santa Maria dei Campi a Travagliato, foto Google Maps

3- Piazza Libertà

A pianta rettangolare, piazza Libertà rappresenta il centro della vita di Travagliato. Sul suo perimetro si ergono edifici costruiti in diverse epoche storiche mentre al centro s’innalza la Torre Campanaria, alta 36 metri e oggi completata con un orologio che ha sostituito quello antico, conservato nel Museo delle Quattro Torri. Davanti alla Torre oggi è collocato il monumento simbolo del paese: il Cavallo.

Piazza Libertà di Travagliato, foto Google Maps

4- Biblioteca Comunale (Ex Ospedale Vantiniano)

L’edificio, costruito nell’Ottocento come ospedale per infermi per volere di Caterina Golini, fu progettato dall’architetto Rodolfo Vantini e reca l’influenza delle ville venete del Palladio. L’ospedale passò alla custodia delle Ancelle della Carità e della loro fondatrice Santa Maria Crocifissa Di Rosa. Oggi la struttura ospita la biblioteca comunale e altri enti.

Biblioteca di Travagliato, foto Provincia Brescia

5- Monumento ai caduti

Il monumento collocato in piazza Cavour fu realizzato nel 1922 in omaggio a caduti e dispersi del conflitto mondiale 1915-1918. Sopra il basamento in marmo sul quale si trova la lapide commemorativa che reca i nomi degli eroi morti in combattimento, per ferite e dispersi (e a cui si aggiunsero in seguito i caduti della seconda guerra mondiale), si erge la statua in bronzo di un cappellano militare che avvicina una croce sul corpo di un soldato in fin di vita.

Monumento ai caduti di Travagliato, foto Google Maps

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome