📕 Persone oltre le pose 1 | 📮 IL RACCONTO DELLA SETTIMANA/3

Arrivo al semaforo rosso dove è già ferma una sola macchina: anzicchè affiancarmi, mi accodo, perché devo girare a destra subito dopo...

0
Umberto Tanghetti, scrittore

PERSONE OLTRE LE POSE 1 – racconto di Umberto Tanghetti

Arrivo al semaforo rosso dove è già ferma una sola macchina: anzicchè affiancarmi, mi accodo, perché devo girare a destra subito dopo.

Sono spento e stanco dopo una giornata di mascherina, ho la destra sul volante, il gomito sinistro sulla portiera e con la mano mi reggo la testa.

Ford lo leggo bene, ma più spostato sul baule davanti a me, un adesivo impallato dal riflesso proprio non riesco a leggerlo.

Per quanto svogliato, mi incuriosisco, sposto la testa per smarcarmi dall’abbaglio di luce e in stampatello, bello chiaro e cubitale, leggo: “Enkület!”

Rido, mi sono appena mandato affanculo (mi si perdoni il francesismo) da solo!

Enkület in bresciano ha un significato che va ben al di là del mandarti a quel Paese, è qualcosa di più; vuol dire anche implodi, sparisci immediatamente dalla mia vista, è inutile parlare, non ce n’è: “Enkület!”

Messo lì preventivo, serve giusto per chiarire che in quella macchina c’è lo scatto alla risposta: è l’ostentazione di un motto comunitario di chi  non ha tempo da perdere.

Fa il paio con una versione edulcorata e politicamente corretta dell’enkület, una sorta di antefatto: “Se ghè de nà,ghè de nà!” (Se bisogna andare,bisogna andare!) che vuol dire: “non possiamo girarci intorno, bisogna farla questa cosa e allora (imperativo categorico!) facciamola! Non perdiamo tempo in chiacchiere, spiegazioni, scuse!”

La concretezza bresciana va al sodo.

Se non capisci l’antefatto (se ghè de nà, ghè de nà!), il bresciano passa subito alla conclusione: “Enkület! Implodi che io devo andare!”

Il bresciano è proteso all’obiettivo, ben sapendo che non ci sono scorciatoie, si fatica, un pezzo alla volta, vanga e piccone e così, quando qualcuno pare avere la vita troppo facile, il bresciano ti dice: “Ada che ghè ne mia de fenomeni!”

Niente è facile, tutto è frutto del lavoro, dell’impegno, nulla è per caso.

Quindi ,ancora: “Me laùre da le set al bòt e da le dò a le ot! (io lavoro dalle sette all’una e dalle due alle 8!) e sarà difficile per lui capire che possa anche non essere così..

È diffidente, fatica, impreca e si prodiga.

Ha una scorza forgiata dai lavori pesanti che fa: meccanica di precisione, muratori, tornitori, miniere (una volta), fabbriche.

In Val Trompia il maglio di Tavernole (ora un suggestivo museo) ha picchiato duro sin dal 1300, primo al mondo col doppio mantice in modo che quando uno si gonfiava,l’altro soffiava a ciclo continuo: su la fiamma, produttività alle stelle già nel 1300!

La filiera era miniera per estrarre, carbonai per la caloria, maglio per battere forte.

Col tempo non si forgia solo il ferro, ma anche lo spirito: così il bresciano è rude, diretto, schietto, non dà retta alla fatica.

Talvolta  ti spiazza, ti allontana con la sua franchezza. Se saluti uno che non hai mai visto,  potrà risponderti: “Ma ti conosco,io?”

Se non ti conosco, non ti saluto neanche, mi basta quello che ho nella mia cerchia: mi bastano quelli che conosco.

Sono più bravo a fare che a parlare.

Eppure il bresciano si butterebbe nel fuoco per un amico, è leale, dignitoso, non ti tradirà, è affidabile.

Li abbiamo visti i nostri ospedalieri in questi mesi: mani nel fango, inventiva, fatica, cuore grande, immenso.

Uomini e donne schietti, diretti, pragmatici, preparati.

Se gli dai tempo ti capirà il bresciano e ti darà la sua amicizia, non si tirerà mai indietro, ti dirà quello che pensa e ti farà entrare nel suo mondo.

Sarà difficile che sia lui ad entrare nel tuo.

Il bello, poi, è che queste righe sono uno spunto leggero, un gioco nato per caso ad un semaforo.

Non bisogna mai dimenticare che le persone non sono il luogo comune che le rappresenta; le persone sono persone oltre le pose.

E così, se un bresciano leggesse queste righe mi direbbe:”Umberto?!? Ma ti conosco,io? Bèf de meno, che me go mia tèp da perder..Go de nà a dòrmer che dumà me laùre da le set al bòt e da le dò a le ot! Fa mia tròp el fenomeno! Anzi Set che ta dise? Ma Enkület, Umberto!”

(Umberto, ma ti conosco io? Bevi di meno, che non ho tempo da perdere io.. Devo andare a dormire che domani lavoro dalle sette all’una e dalle due alle otto! Non fare troppo il fenomeno! Anzi, sai cosa ti dico? Ma ‘nkület, Umberto!)

Tramonto, foto generica da Pixabay

UMBERTO TANGHETTI, CHI E’?

Umberto Tanghetti, nato il primo ottobre 1977 ad Alcamo (Tp) da padre bovegnese e madre alcamese, cresce e vive a Concesio. Dopo la maturità classica al liceo Arnaldo di Brescia, prosegue gli studi a Padova, dove si laurea in chimica e tecnologia farmaceutiche.
Oggi lavora in farmacia a Brescia ed è tornato a vivere a Concesio.
“Non ho mai pubblicato per nessuno – scrive presentandosi – non ho miti letterari, ma grande stima per molti intellettuali: amo Calvino,i paesaggi di Čechov, la profondità di Dostoevskij… Ma se dovessi citarne solo uno citerei Primo Levi tirato dalla vita sui libri per testimoniare l’impossibile”.

LEGGI I RACCONTI DI UMBERTO TANGHETTI PUBBLICATI SU BSNEWS.IT A QUESTO LINK

, CHIEDIAMO TAMPONI PER TUTTI PER FERMARE IL CONTAGIO! FIRMATE LA NOSTRA PETIZIONE

▶️ https://www.change.org/coronavirus-tamponi-per-tutti

Ultimo aggiornamento il 2 Luglio 2020 21:37

MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, LA GUIDA

🔴 MASCHERINE, QUALI SONO UTILI CONTRO IL CORONAVIRUS

🔴 MASCHERINE, APPROFONDIMENTO SU DPI FFP2 E FFP3

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, I CONSIGLI DELL’ESPERTO

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, COSA BISOGNA GUARDARE PER NON SBAGLIARE L’ACQUISTO

🔴 DIFFERENZA TRA MASCHERINE FILTRANTI E CHIRURGICHE

🔴 CORONAVIRUS, CHI DEVE USARE LE MASCHERINE E QUALI

🔴 MASCHERINE, GUANTI E IGIENIZZANTI MANI: COME SI USANO

🔴 LE MASCHERINE SERVONO O NO?

🔴 L’INCHIESTA: MASCHERINE FINITE? GLI OSPEDALI NON SANNO CHE POSSONO RIGENERARLE…

🔴 CORONAVIRUS: OBBLIGATORIO COPRIRSI CON MASCHERINA O ALTRO QUANDO SI ESCE DI CASA

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO

🔴 CORONAVIRUS: IDENTIKIT DEI SOGGETTI A RISCHIO (FONTE ISS)

TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS

🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

9,49€
13,00
disponibile
10 nuovo da 4,60€
24,90€
29,99
disponibile
2 nuovo da 24,90€
Amazon.it
Spedizione gratuita
14,00€
15,99
disponibile
3 nuovo da 13,10€
Ultimo aggiornamento il 2 Luglio 2020 21:37

 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome