Mobilità sostenibile, anche in Valle Trompia | di Paolo Pagani*

Non è ancora troppo tardi per dare alla Valle una viabilità moderna e potenziare il trasporto pubblico. Quando la situazione cambia la politica deve avere la capacità di cambiare strada e di cambiare campo

0
Paolo Pagani, opinionista Bsnews.it

di * – Il dopo Covid potrebbe, per paradosso, dare una frustata, in negativo, alla mobilità sostenibile e arrestare quel processo di riduzione, che comunque era in atto, sia in città che in provincia, di utilizzo del mezzo privato.

A livello nazionale, tuttavia, il piano nazionale di ricostruzione, approvato la scorsa settimana, va nella direzione giusta, con investimenti davvero potenti nella mobilità dolce, sia di lungo scorrimento che cittadina.  Nel capoluogo sono già stati messi in campo ulteriori interventi di potenziamento delle piste ciclabili. L’agenzia TPL sta progettando con visione il futuro del trasporto locale bresciano.  È deprimente, per contro, constatare, ogni giorno, una destra intrappolata in un’altra era geologica. Qui, a Milano e a Roma.
Anche da questo angolo visuale, pesa l’assenza, storica, di una destra repubblicana e liberaldemocratica. 
Ma nella nostra provincia c’è un’area, la Valle Trompia, ai cui problemi di viabilità si vanno ancora proponendo soluzioni antiche e inadeguate. La mobilità e la viabilità in Valle Trompia costituiscono un serio problema ambientale e di qualità della vita, in particolare per chi vive e chi transita lungo la ex statale 345.
L’ipotizzata bretella tra Concesio e Lumezzane Termine non è la soluzione, perché la galleria a “canna unica” è tecnicamente obsoleta e non garantisce gli standard di sicurezza. 
È inderogabile che tutti i 258 milioni di euro stanziati siano utilizzati per il miglioramento della strada esistente e la realizzazione di piccole varianti intercomunali, a partire dal nodo di Crocevia, finalizzati a decongestionare la 345 e ridurre l’inquinamento atmosferico e acustico. Per un verso. Per un altro alla realizzazione di una linea di Tram veloce tra il Prealpino e Marcheno, che sostituisca gli autobus su gomma e incentivi l’utilizzo del trasporto pubblico. Questo insieme di opere, tra l’altro, può essere portato a compimento in tempi più celeri rispetto a quelli necessari per la bretella. Il prolungamento della metropolitana, nessuno può nasconderlo neanche a se stesso, arriverà tra vent’anni solo se si allineano i pianeti del sistema solare. 
Non è ancora troppo tardi per dare alla Valle una viabilità moderna e potenziare il trasporto pubblico. Quando la situazione cambia la politica deve avere la capacità di cambiare strada e di cambiare campo. Si chiama mossa del cavallo. È quello che serve alla Valle Trompia. 

* segretario provinciale di Articolo UNO di Brescia 

Ultimo aggiornamento il 5 Agosto 2020 15:03

MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, LA GUIDA

🔴 MASCHERINE, QUALI SONO UTILI CONTRO IL CORONAVIRUS

🔴 MASCHERINE, APPROFONDIMENTO SU DPI FFP2 E FFP3

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, I CONSIGLI DELL’ESPERTO

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, COSA BISOGNA GUARDARE PER NON SBAGLIARE L’ACQUISTO

🔴 DIFFERENZA TRA MASCHERINE FILTRANTI E CHIRURGICHE

🔴 CORONAVIRUS, CHI DEVE USARE LE MASCHERINE E QUALI

🔴 MASCHERINE, GUANTI E IGIENIZZANTI MANI: COME SI USANO

🔴 LE MASCHERINE SERVONO O NO?

🔴 L’INCHIESTA: MASCHERINE FINITE? GLI OSPEDALI NON SANNO CHE POSSONO RIGENERARLE…

🔴 CORONAVIRUS: OBBLIGATORIO COPRIRSI CON MASCHERINA O ALTRO QUANDO SI ESCE DI CASA

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO

TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS

🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

20,79€
disponibile
1 nuovo da 20,79€
Amazon.it
Spedizione gratuita
4,25€
7,43
disponibile
15 nuovo da 3,30€
Ultimo aggiornamento il 5 Agosto 2020 15:03

 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome