Maltempo e danni in tutta la Regione, ecco il bilancio della Protezione civile

I Comandi dei Vigili del fuoco delle province interessate dal maltempo (oltre a Milano, Bergamo, Brescia, Como, Cremona e Lecco) hanno segnalato numerosi interventi per alberi abbattuti, tetti scoperchiati e allagamenti diffusi

0
Maltempo, caduta muro in via Santelle - foto da pagina Facebook del comune di Brescia
Maltempo, caduta muro in via Santelle - foto da pagina Facebook del comune di Brescia

Nella giornata di ieri è transitato sulla Lombardia un intenso e violento fronte temporalesco – chiamata dagli esperti meteo “shelf cloud” – che ha causato bombe d’acqua, acquazzoni a tratti violenti, localmente con grandine.

I Comandi dei delle province interessate dal (oltre a Milano, Bergamo, Brescia, Como, Cremona e Lecco) hanno segnalato numerosi interventi per alberi abbattuti, tetti scoperchiati e allagamenti diffusi.

Con una nota, la Sala operativa della Protezione civile della Regione (che già ieri a metà giornata aveva emesso un’allerta arancione per rischio idrogeologico e rischio temporali) ha fatto il punto di quanto accaduto nella nostra Regione.

ECCO IL BILANCIO DELLE PROVINCE LOMBARDE

MILANO – A Milano, al momento, si registrano  alcuni sottopassaggi allagati in particolare in zona Negrotto-Rubicone. Nel Milanese, dove nelle ultime 12 ore sono stati registrati più di 90 mm di accumulata, il Seveso ha superato la soglia di elevata criticità. La piena del Seveso è stata ad ogni modo scolmata pienamente dal Canale scolmatore di Nord Ovest, potenziato dal 2017, che ha attutito gli effetti di questo evento e riportato a condizioni di sicurezza il corso d’acqua a valle dell’opera. Il livello idrometrico del fiume Lambro si è mantenuto intorno alla soglia di moderata criticità.

BRESCIA – La bomba d’acqua, come noto, ha colpito duramente anche Brescia sin dal primo mattino. I danni non sono stati pochi, anche se molto inferiori a quella della supercella di pochi giorni prima. La Prefettura di Brescia segnala numerosi interventi da parte dei Vigili del fuoco per alberi caduti, strade e sottopassi allagati. Le zone più colpite sono state Palazzolo, la Bassa Bresciana e Brescia città

COMO – Si registrano numerosi interventi per allagamenti, alberi caduti, sottopassi allagati. Nella Bassa Comasca, soprattutto a Mozzate, Appiano Gentile, Rovello Porro, Rovellasca e Turate tutti i sottopassi sono stati a lungo non transitabili.

CREMONA – La Sala operativa segnala numerosi interventi per allagamenti in particolare a Crema e Spino d’Adda.

LECCO – I Vigili del fuoco sono intervenuti, per allagamenti, a Merate e a Oliveto Lario. La situazione era comunque meno seria che in altre province.

MONZA – Il Comune di Monza ha informato che diversi che sottopassi si sono allagati.

VARESE – A Varese i Vigili del fuoco hanno già effettuato oltre 50 interventi per allagamenti, tre per auto bloccate nei sottopassaggi e numerosi altri per tetti scoperchiati, cantine, strade, taverne e box allagati. Non si registrano, fortunatamente, feriti.

MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, LA GUIDA

🔴 MASCHERINE, QUALI SONO UTILI CONTRO IL CORONAVIRUS

🔴 MASCHERINE, APPROFONDIMENTO SU DPI FFP2 E FFP3

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, I CONSIGLI DELL’ESPERTO

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, COSA BISOGNA GUARDARE PER NON SBAGLIARE L’ACQUISTO

🔴 DIFFERENZA TRA MASCHERINE FILTRANTI E CHIRURGICHE

🔴 CORONAVIRUS, CHI DEVE USARE LE MASCHERINE E QUALI

🔴 MASCHERINE, GUANTI E IGIENIZZANTI MANI: COME SI USANO

🔴 LE MASCHERINE SERVONO O NO?

🔴 L’INCHIESTA: MASCHERINE FINITE? GLI OSPEDALI NON SANNO CHE POSSONO RIGENERARLE…

🔴 CORONAVIRUS: OBBLIGATORIO COPRIRSI CON MASCHERINA O ALTRO QUANDO SI ESCE DI CASA

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO

TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS

🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

Ultimo aggiornamento il 16 Febbraio 2021 22:15

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome