🔴🔴🔴 Industriali nel mirino: pacco bomba alla Feralpi indirizzato a Pasini | LE REAZIONI

La Prefettura ha deciso di mettere Pasini sotto scorta. Le indagini per risalire agli autori del gesto sono iniziate immediatamente e, al momento, la pista più accreditata appare quella anarchica

1
Giuseppe Pasini, foto Aib

Dopo le minacce al patron di Omr e leader di Confindustria Lombardia Marco Bonometti, è toccato al presidente di / Brescia finire sotto scorta a causa di una busta anonima ricevuta nelle scorse ore. Nella sede della Feralpi di Lonato, infatti, ieri è arrivata una busta anonima di colore rosso indirizzata direttamente a Pasini: all’interno c’erano un detonatore fatto in casa e una quantità non precisata di polvere da sparo. Non è chiaro se l’ordigno potesse realmente esplodere o se – come più probabile – si sia trattato “soltanto” di un gesto dimostrativo, ma certamente si trattava di un congegno di carattere artigianale.

Per questo la Prefettura ha deciso di mettere Pasini sotto scorta. Le indagini per risalire agli autori del gesto sono iniziate immediatamente e, al momento, la pista più accreditata appare quella anarchica, anche se nella busta non c’erano documenti di rivendicazione. Al momento non si escludono collegamenti con i proiettili ricevuti da Bonometti. Ma la certezza è che il clima sociale, anche a Brescia, si sta facendo sempre più teso.

I COMMENTI

MARCO BONOMETTI, CONFINDUSTRIA LOMBARDIA

“Il Presidente di Confindustria Lombardia Marco Bonometti esprime la massima solidarietà a Giuseppe Pasini, vittima di gravissime intimidazioni. Occorre al più presto recuperare un sentimento di coesione nel Paese per superare questa fase delicata e le sfide che attendono l’Italia. Il clima di odio e di disprezzo che si è creato verso l’impresa e gli industriali non aiuta certamente a risolvere i problemi in cui versano economia e società in questo difficile momento. L’intimidazione non può fermare il nostro impegno di rappresentanza nel difendere la libertà di fare impresa e la democrazia in un paese liberale come l’Italia. Ci adopereremo sempre per combattere la cultura anti-impresa, che purtroppo aleggia ancora nel nostro Paese: l’impresa è e rimarrà centrale per la crescita e lo sviluppo del nostro territorio”.

CONSIGLIO GENERALE DI CONFINDUSTRIA BRESCIA

Il Consiglio Generale di Confindustria Brescia, a nome di tutti gli associati, esprime la propria solidarietà e vicinanza al Presidente Giuseppe Pasini per le gravissime intimidazioni di cui è stato oggetto nella giornata di ieri. Nel corso degli anni di presidenza degli industriali bresciani, Giuseppe Pasini si è sempre distinto per la sua volontà di unire, e mai di dividere, promuovendo un dialogo costante con le istituzioni, le realtà associative e i sindacati, e ponendo un’elevata attenzione ai lavoratori. Anche nel corso della gravissima emergenza legata alla pandemia da COVID-19, Pasini si è speso in prima persona per garantire il diritto alla salute di tutti i lavoratori bresciani ed è stato tra i principali promotori del protocollo di sicurezza siglato con i sindacati bresciani – sotto il coordinamento del Prefetto di Brescia Attilio Visconti –, che ha consentito un rientro al lavoro regolato e sicuro nelle aziende della nostra provincia.  Confindustria Brescia confida quindi nel lavoro che le istituzioni e le forze dell’ordine sapranno svolgere per garantire la tutela della sicurezza. Nonostante l’episodio, il Presidente Pasini e l’intera Confindustria Brescia continueranno a lavorare con impegno e determinazione per aiutare la nostra provincia e l’Italia a uscire dalla grave situazione economica che caratterizza l’attuale periodo.

EUGENIO MASSETTI, CONFARTIGIANATO

Al collega Presidente di AIB, Giuseppe Pasini va tutta la solidarietà di Confartigianato Imprese Brescia e Lombardia Orientale. A nome del Presidente Eugenio Massetti, esprimiamo preoccupazione per il tentativo di intimidazione ad una delle più grandi associazioni d’impresa italiane che da sempre lavora, proteggendo i valori legittimi delle imprese, per il miglioramento economico e sociale di tutta la comunità.

PIERLUIGI CORDUA, APINDUSTRIA

Il Presidente di Apindustria Brescia Pierluigi Cordua e il neoeletto Consiglio Direttivo dell’Associazione esprimono sincera solidarietà e vicinanza al Presidente di Confindustria Brescia Giuseppe Pasini per il grave gesto intimidatorio di martedì. Apindustria ha avuto modo di collaborare attivamente più volte con Giuseppe Pasini e con l’Associazione che rappresenta, apprezzandone sincerità e trasparenza. Il Paese da tempo sta vivendo una fase molto difficile e l’impegno deve andare nella direzione del dialogo e delle soluzioni condivise. Anche per questo atti intimidatori come quello di martedì non possono che destare preoccupazione.

ALBERTO PLUDA, SEGRETARIO CISL

“La CISL bresciana esprime  solidarietà e vicinanza al presidente degli industriali bresciani Giuseppe Pasini fatto oggetto di un gravissimo gesto di intimidazione che inquieta e riporta alla memoria stagioni di tensione e di conflitto che tutti insieme abbiamo osteggiato e abbiamo sconfitto. Nel mondo del lavoro non c’è, non ci deve essere e non ci sarà mai spazio per la violenza. Il confronto delle idee, il dialogo, la partecipazione e la collaborazione sono il punto di forza di una società e di un sistema economico e produttivo che attraverso l’impresa, l’occupazione e il lavoro ha come obiettivo il bene comune. La CISL bresciana condanna l’accaduto con fermezza, auspica che i responsabili vengano individuati e perseguiti, rinnova al presidente Pasini la disponibilità a lavorare insieme per superare la difficile situazione economica che questa fase della pandemia ci consegna, per recuperare occupazione e ripensare lo sviluppo”.

CGIL BRESCIA E VALCAMONICA

Esprimiamo la più ferma condanna del grave episodio avvenuto ieri sera con la consegna al Presidente di Confindustria di Brescia di un pacco bomba”. Così il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini. “Il Paese e il mondo del lavoro – aggiunge il leader della Cgil – stanno già vivendo una delle fasi più difficili della loro storia ed episodi come questo gettano una luce inquietante”.“Il sindacato anche negli anni più bui della nostra Repubblica – conclude Landini – è sempre stato un presidio di democrazia e di contrasto a fenomeni come quello avvenuto a Brescia che nulla hanno a che vedere con il confronto e la lotta democratica dei lavoratori e delle lavoratrici”.A livello locale abbiamo avuto un confronto serrato negli ultimi mesi con l’Associazione Industriali, rappresentata dal Presidente Pasini, improntato alla analisi e alla soluzione dei problemi, a partire dalla vicenda riguardante l’emergenza sanitaria, con l’intento di proseguire il confronto anche nel breve periodo.

ACLI BRESCIA

“Le Acli provinciali di Brescia esprimono la loro più sincera solidarietà al Presidente della Feralpi Group e leader degli industriali bresciani Giuseppe Pasini, a cui ieri è stato indirizzato un pacco bomba anonimo. Come associazione di lavoratori – precisa il Presidente provinciale Pierangelo Milesi – esprimiamo la più ferma condanna verso questo grave gesto. Il Paese sta attraversando una crisi economica e sociale molto grave. Perciò serve una rinnovata coesione di sistema e un alto senso di responsabilità tra i diversi attori della vita economica, come il presidente Pasini ha dimostrato in questi anni”.

STEFANO BORGHESI, SENATORE LEGA

“La violenza e le intimidazioni sono e saranno sempre gesti da vigliacchi che tutti abbiamo il dovere di condannare con forza. Piena solidarietà al Presidente di Confindustria Brescia, Giuseppe Pasini!” Lo dichiara in una nota il Senatore bresciano della Lega, Stefano Borghesi.

VIVIANA BECCALOSSI, CONSIGLIERE REGIONALE

“Giuseppe Pasini è solo l’ultima vittima di un clima d’odio sociale preoccupante, che non promette nulla di buono. Con l’emergenza Covid e la crisi sanitaria ed economica, sono sempre di più i politici e gli imprenditori sotto scorta in Lombardia a seguito di minacce gravissime.” Lo dichiara Beccalossi, bresciana e presidente del Gruppo Misto in Consiglio Regionale, commentando la vicenda del presidente di Confindustria Brescia, Giuseppe Pasini che ieri ha ricevuto un pacco bomba nella sede della Feralpi Group di Lonato del Garda. “Ho chiamato il presidente Pasini per esprimergli la mia piena solidarietà, sicura che continuerà nella sua azione che fin da subito si è caratterizzata per apertura e dialogo con tutti. A maggior ragione, serve una risposta forte da parte del governo, mentre oggi all’antipolitica dei 5 stelle, recentemente confermata dal referendum, si somma la politica dell’immobilismo economico, di fatto anti impresa, che delegittima istituzioni e corpi sociali, rischiando di farci precipitare ai tempi degli anni di piombo”.

I PARLAMENTARI DELLA LEGA

“Esprimiamo tutta la nostra solidarietà per quanto accaduto al Presidente di Confindustria Brescia, Giuseppe Pasini, minacciato da un pacco bomba inesploso, ricevuto nella sede della sua azienda. Certe intimidazioni minacciano non solo la persona ma un ideale di società democratica e civile, nella quale non vorremmo più vedere certi gravi gesti”. Lo affermano in una nota Simona Bordonali, Giuseppe Donina, Eva Lorenzoni, Paolo Formentini, Raffaele Volpi, parlamentari bresciani della Lega.

FABIO ROLFI, ASSESSORE REGIONALE LEGA

“Registro una positiva unità della politica contro gli odiatori vigliacchi che hanno inviato un pacco bomba al presidente di Confindustria Brescia, Giuseppe Pasini. Il territorio bresciano è culla del lavoro e dei diritti e ripudia intimidazioni e violenze. Massima solidarietà e vicinanza al presidente Pasini e a tutti i lavoratori della Feralpi group, nella speranza che i colpevoli vengano presto assicurati alla giustizia”. Lo ha detto l’assessore regionale lombardo all’Agricoltura Alimentazione e Sistemi verdi Fabio Rolfi.

GIRELLI E PIZZUL, CONSIGLIERI REGIONALI PD

Il gruppo del Partito Democratico in Consiglio regionale esprime solidarietà e vicinanza al Presidente di Confindustria Brescia Giuseppe Pasini per il vile atto intimidatorio. Si tratta di azioni gravissime, preoccupanti, soprattutto in questa difficile congiuntura economica e sociale dovuta all’emergenza Covid. Ci auguriamo che gli inquirenti facciano chiarezza in tempi brevi sull’accaduto.  Nella ferma condanna, vogliamo però ribadire che è solo nel dialogo, anche serrato, che posizioni diverse possono contrastarsi. Per questo ci appelliamo a tutte le forze politiche affinché anche sui social il confronto rimanga in un terreno di civiltà e rispetto. Perché è del tutto evidente che in vista delle prossime settimane, che potrebbero essere molto difficili, serve la massima responsabilità da parte di tutti.

DINO ALBERTI, CONSIGLIERE REGIONALE M5S

“Piena solidarietà e vicinanza a Giuseppe Pasini, presidente di Feralpi. Quanto è accaduto è molto grave, un atto intimidatorio che va immediatamente condannato. Nessuno di noi può sottostare al ricatto della paura. Troppi imprenditori, politici, giornalisti e opinionisti  vivono sotto scorta limitando la loro vita e quelli dei loro cari, solo perché svolgono il loro ruolo per il bene della società civile. In questo anche la politica ha una fetta importante di responsabilità sociale, anzi, educativa. Oggi diventa urgente abbassare i toni della querelle soprattutto in politica perché oggi tocca a Giuseppe Pasini domani a chiunque di noi”.

Ultimo aggiornamento il 19 Ottobre 2020 18:39

MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, LA GUIDA

🔴 MASCHERINE, QUALI SONO UTILI CONTRO IL CORONAVIRUS

🔴 MASCHERINE, APPROFONDIMENTO SU DPI FFP2 E FFP3

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, I CONSIGLI DELL’ESPERTO

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, COSA BISOGNA GUARDARE PER NON SBAGLIARE L’ACQUISTO

🔴 DIFFERENZA TRA MASCHERINE FILTRANTI E CHIRURGICHE

🔴 CORONAVIRUS, CHI DEVE USARE LE MASCHERINE E QUALI

🔴 MASCHERINE, GUANTI E IGIENIZZANTI MANI: COME SI USANO

🔴 LE MASCHERINE SERVONO O NO?

🔴 L’INCHIESTA: MASCHERINE FINITE? GLI OSPEDALI NON SANNO CHE POSSONO RIGENERARLE…

🔴 CORONAVIRUS: OBBLIGATORIO COPRIRSI CON MASCHERINA O ALTRO QUANDO SI ESCE DI CASA

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO

TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS

🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

19,99€
disponibile
1 nuovo da 19,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
16,99€
disponibile
1 nuovo da 16,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 19 Ottobre 2020 18:39

 

Comments

comments

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome