Brescia-Ascoli: il pagellone | ZONA CIRO ⚽

Torna la serie B e tornano le pagelle di Zona Ciro! Premessa: questa, visto che qualcuno fatica a comprenderlo, è una rubrica che si fonda sull'ironia ! Non si vuole offendere nessuno e chi si offende...peste lo colga!

0
Zona Ciro, la rubrica di Ciro Corradini su BsNews.it
di – Torna la serie B e tornano le pagelle di Zona Ciro! Premessa: questa, visto che qualcuno fatica a comprenderlo, è una rubrica che si fonda sull’ironia ! Non si vuole offendere nessuno e chi si offende…peste lo colga!
Brescia-Ascoli finisce 1 a 1. Premesso che alla fine il risultato è giusto, premesso che questo è ovviamente un Brescia da lavori in corso, premesso che per valutare il Brescia bisognerà attendere, ecco la pagella della prima di campionato.
JORONEN 6: il finlandese non può fare nulla sul gol di Cavion se non saraccare in lappone (“Chancellor svehgljet kassso, puttanen ehva e ancha la sore lah de ehvaaa !”) contro i suoi difensori. Poi svolge lavoro ordinario senza sporcarsi la maglietta.
MATEJU 6: partita da sufficienza piena. Lavora con diligenza sulla corsia esterna di competenza stile soldatino. Sui cambi di gioco avversari però deve migliorare come tutta la squadra. Lo scorso anno quanti gol abbiamo subito su cambi di gioco? Quest’anno abbiamo ricominciato da lì….
PAPETTI 5: meglio del venezuelano suo compagno di reparto. Sorpreso come Tridico quando gli hanno chiesto se era vero che gli raddoppiavano lo stipendio, dall’errore del compagno che lo costringe ad un fallo da rosso.
CHANCELLOR 4: inguardabile come il ciuffo di Trump, in ritardo come il pagamento della Cassa integrazione a buona parte dei lavoratori italiani, fuori posto come Babbo Natale il 15 di agosto a Riccione.
MARTELLA 6.5: Delneri lo elogia e per abnegazione e applicazione è stoico quasi quanto uno dei protagonisti del libro “Cuore”. Continuo però a pensare che è meglio quando spinge che quando copre, e che sia meglio evitare il suo barbiere.
DESSENA 6: prova d’esperienza. Ma pensare che possa esser lui a costruire il gioco del Brescia è come pensare che il Ministro Azzolina possa risolvere i problemi della scuola italiana post Covid.
LABOJKO 6,5: alla “prima” non stecca. Il polacco disputa una prova di sostanza. Va ovviamente rivisto e valutato con calma. Un dubbio: in che lingua si parlano lui e Delneri? Scartando l’italiano che nessuno dei due parla, scartando il polacco che Delneri non parla, restano l’inglese, il dialetto di Aquileia e quello di Tarnowskie Gory….
SPALEK 6,5: il suo dinamismo è commovente. In serie B la fisicità non è così fondamentale quanto in serie A.
AYE 5: è media tra il 6 abbondante che gli spetta per l’impegno, ed il 4 che gli tocca per l’efficacia in zona gol. Non segna neppure a Subbuteo, non fa gol neanche a pincanello. Quando tira in porta fa impallidire Calloni. Un attaccante che non segna è come un albero di Natale senza palline, come la carbonara senza guanciale e uovo, come una Ferrari senza motore…ah no quella esiste….
SMRHAL 5: è un film già visto. Quando pensi possa essere una certezza là in mezzo, lui fa di tutto per smentirti. Ne gioca una bene ed una no. Il Cittadella è avvisato.
DONNARUMMA 6,5: mezzo punto in meno perchè uno come lui non può sbagliare un gol come quello che ha sbagliato. Però il cartellino lo timbra sempre. Si incazza quando Delneri lo toglie, a mio giudizio giustamente, e questo è un bel segnale.
MANGRAVITI 5,5: rischia il rosso appena entra. Poi fatica a carburare manco fosse la Ferrari di Vettel ma per fortuna lui al traguardo almeno ci arriva.
MOROSINI 5,5: prova a spaccare la partita ma fatica come Mauro Corona a sopportare Bianca Berlinguer.
VAN DE LOOI 6: prendete la spiegazione del voto dato a Labojko e sostituite “polacco” con “olandese”. Il resto va in fotocopia meno il dialetto: il suo è quello di Breda, cittadina che sta nel sud dell’Olanda.
DELNERI 6,5: le scelte iniziali, tenuto conto delle assenze sono condivisibili. Poi però ci mette del suo in positivo Ridisegna la squadra dopo il rosso a Papetti con pragmatismo passando con semplicità da un modulo all’altro senza che il suo dirimpettaio Bertotto ci capisca molto. La sostituzione di Donnarumma la gestisce con la calma dei forti dall’alto di una esperienza e di una umanità che non si possono non avere a 70 anni.
Ultimo aggiornamento il 16 Ottobre 2020 12:54

MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, LA GUIDA

🔴 MASCHERINE, QUALI SONO UTILI CONTRO IL CORONAVIRUS

🔴 MASCHERINE, APPROFONDIMENTO SU DPI FFP2 E FFP3

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, I CONSIGLI DELL’ESPERTO

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, COSA BISOGNA GUARDARE PER NON SBAGLIARE L’ACQUISTO

🔴 DIFFERENZA TRA MASCHERINE FILTRANTI E CHIRURGICHE

🔴 CORONAVIRUS, CHI DEVE USARE LE MASCHERINE E QUALI

🔴 MASCHERINE, GUANTI E IGIENIZZANTI MANI: COME SI USANO

🔴 LE MASCHERINE SERVONO O NO?

🔴 L’INCHIESTA: MASCHERINE FINITE? GLI OSPEDALI NON SANNO CHE POSSONO RIGENERARLE…

🔴 CORONAVIRUS: OBBLIGATORIO COPRIRSI CON MASCHERINA O ALTRO QUANDO SI ESCE DI CASA

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO

TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS

🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

19,99€
disponibile
1 nuovo da 19,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
11,88€
12,40
disponibile
19 nuovo da 11,88€
Amazon.it
Spedizione gratuita
16,99€
disponibile
1 nuovo da 16,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 16 Ottobre 2020 12:54

 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome