Il Musil? Sono favorevole a tutti i musei, purché… | di Elio Marniga

Sono favorevole a tutti i musei; di qualsiasi memoria siano custodi; anche di quelli il cui contenuto non condivido, poiché spero sempre che qualcuno intervenga a mettere lo cose a posto secondo me

0
Elio Marniga, opinionista BsNews.it

di Elio Marniga – Un amico, al cui giudizio tengo molto, mi ha rimproverato perché, per ben due volte, ho scritto del senza mai pronunciarmi con chiarezza se sono o no favorevole all’opera; mi si consenta di quietarlo, e poi sarà silenzio: lo sono.

Sono favorevole a tutti i ; di qualsiasi memoria siano custodi; anche di quelli il cui contenuto non condivido, poiché spero sempre che qualcuno intervenga a mettere lo cose a posto secondo me. Sono favorevole perfino al museo di scienze chiuso e a quello delle armi e pure a quello del Risorgimento in discussone; sarei favorevolissimo a veder trasformate le tante strutture pubbliche, che giacciono inutili lungo le strade della città, in altrettanti musei di un qualcosa. Quindi sono favorevole ai musei, soprattutto se hanno un senso. E il Musil ha un senso perché Brescia ha una grande storia manifatturiera, che va conservata non solo a pregevole memoria dei padri, ma ad attraente stimolo per i figli.

Musil è nato da iniziativa solo pubblica e questo non è stato un bene. Da un’aspirazione e intuizione di Luigi Micheletti, una decina di enti pubblici, territoriali soprattutto, danno vita alla Fondazione e si impegnano a finanziare il progetto, risultato di un concorso internazionale ma, nonostante la presentazione in pompa magna (2003, sindaco Corsini), il progetto non ha incrociato la città, che non è solo Comune e addendi. Se poi prendiamo in considerazione il fatto che venne etichettato da subito come “di sinistra”…

Però ora, ci sono andato, la gru è sul cantiere e anche se due assessori regionali si sono, con poco senso dell’opportunità e senza giustificati motivi, pronunciati negativamente, il lavoro dei muratori continua mentre è mutata l’atmosfera cittadina, dato che Confindustria Brescia ha messo a disposizione un suo iscritto, il mio compaesano Paride Saleri che io ricordo, con piacere, giovane intelligente e non rassegnato a percorrere la strada più facile. Ecco son certo che lui, magari anche dimenticandosi un poco della quadratura dei conti, darà una mano a quei 5 (cinque!) dipendenti che seguono il progetto per coinvolgere tante altre organizzazioni imprenditoriali e culturali che ora stanno a guardare ma che costituiscono, nel loro insieme, la città viva. Coinvolgere; coinvolgere più gente, più associazioni che ora guardano ma non parlano, mentre quelle che già sono partecipi del progetto dovrebbero designare un responsabile che tenga costante contatto con gli operatori per riportare tra i loro associati più informazione il che dà luogo a più soddisfazione e quindi a più impegno.

Perché Musil non racconterà solo storia di macchine ma narrerà anche la storia degli uomini che le hanno inventate, messe e tenute in funzione nei capannoni della città e delle valli e nei campi della pianura. Racconterà, e ci conto perché il Musil è ancora strettamente legato alla Fondazione Micheletti, degli operai e delle loro lotte e delle loro ferite; narrerà delle dita perse sotto le trance e dei polmoni bruciati dalla polvere; narrerà dell’immigrazione e dell’industrializzazione della nostra pianura; ma narrerà anche del fondatore di una delle attuali maggiori industrie bresciane che ha cominciato col raccogliere rottame con un carrettino malandato; o dirà dei due ragazzi orfani che, con caparbia, raccolgono nel fondovalle il lavoro del padre e lo trasformano in un’impresa con centinaia di dipendenti sparsi nel mondo; o racconterà dei due vecchi fratelli che hanno forgiato, a mano sotto il maglio, il fioretto che d’Oriola, il grande schermidore francese,  incrociò con il nostro Mangiarotti alle Olimpiadi del ’60, a Roma.

Insomma, diamo tutti una mano al Musil; così diverrà “nostro”.

Ultimo aggiornamento il 19 Ottobre 2020 11:00

MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, LA GUIDA

🔴 MASCHERINE, QUALI SONO UTILI CONTRO IL CORONAVIRUS

🔴 MASCHERINE, APPROFONDIMENTO SU DPI FFP2 E FFP3

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, I CONSIGLI DELL’ESPERTO

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, COSA BISOGNA GUARDARE PER NON SBAGLIARE L’ACQUISTO

🔴 DIFFERENZA TRA MASCHERINE FILTRANTI E CHIRURGICHE

🔴 CORONAVIRUS, CHI DEVE USARE LE MASCHERINE E QUALI

🔴 MASCHERINE, GUANTI E IGIENIZZANTI MANI: COME SI USANO

🔴 LE MASCHERINE SERVONO O NO?

🔴 L’INCHIESTA: MASCHERINE FINITE? GLI OSPEDALI NON SANNO CHE POSSONO RIGENERARLE…

🔴 CORONAVIRUS: OBBLIGATORIO COPRIRSI CON MASCHERINA O ALTRO QUANDO SI ESCE DI CASA

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO

TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS

🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

19,99€
disponibile
1 nuovo da 19,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
16,99€
disponibile
1 nuovo da 16,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 19 Ottobre 2020 11:00

 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome