Zone rosse, zone arancioni: corsi e ricorsi della storia | di Paolo Pagani*

Il problema è che stanno venendo al pettine i nodi di un regionalismo, costruito a spizzichi e bocconi, senza un disegno organico, e condiviso, di riforma

0
Paolo Pagani, opinionista Bsnews.it

di * – Giambattista Vico inventò il concetto dei corsi e ricorsi della storia. Sono passati tanti secoli, e i fatti continuano a dargli ragione. 

Prendiamo le epidemie.  1300, o giù di lì, la Francia non sfruttò i 15 giorni di vantaggio su Firenze. Primavera 2020, la Francia e la Spagna non sfruttano i 15 giorni di vantaggio sull’Italia. Autunno 2020, l’Italia non sfrutta a pieno i 15 giorni di vantaggio sulla Francia.
Tutto questo per mettere i piedi nel piatto dei decreti di ieri di Conte e Speranza. Sta prendendo corpo la richiesta di suddividere la Lombardia in zone rosse e arancioni (tra queste ultime andrebbe inserita Brescia, si dice) perché il contagio sarebbe differenziato. 
Bene ha fatto il ministro Speranza a non accoglierla, perché vorrebbe dire cadere proprio nell’errore di vichiana memoria: non sfruttare i 15 giorni di vantaggio che abbiamo sulla Lombardia occidentale. 
Trascorsi 15 giorni allora sì che si potrà valutare, sulla base di dati scientifici, se l’andamento dell’epidemia possa giustificare una tale misura. Purché ovviamente non ci si spinga ad ascoltare le sirene dei fautori delle subzone della subzona. 
Se fossi un sindaco di un comune bresciano mi attesterei su questa linea di difesa dei nostri territori e inviterei il presidente Fontana a fare altrettanto. Costui, invece, ha scelto di andare allo scontro frontale con il governo, nel momento in cui c’è bisogno del massimo di leale collaborazione istituzionale. Insomma, dà torto a De Gregori, perché è da questi particolari che si giudica un giocatore.
Il problema è che stanno venendo al pettine i nodi di un regionalismo, costruito a spizzichi e bocconi, senza un disegno organico, e condiviso, di riforma. E così ci ritroviamo con presidenti che si autodefiniscono governatori senza esserlo, sia dal punto di vista istituzionale che da quello dell’autorevolezza. Si intrecciano due debolezze: di assetto istituzionale e di carenza di leadership, che non si misura nel numero di tweet. 
Penso che, una volta usciti da questa fase drammatica, per il centrosinistra sia un imperativo categorico prendere per le corna il tema di un nuovo regionalismo, che, per parafrasare il Moro di Treviri, diventi la struttura sui cui edificare una nuova sovrastruttura: il recupero, per la politica italiana, dell’autorevolezza perduta.

* segretario provinciale di Articolo UNO di Brescia 

Ultimo aggiornamento il 27 Novembre 2020 14:19

MASCHERINE CONTRO IL , LA GUIDA

🔴 MASCHERINE, QUALI SONO UTILI CONTRO IL CORONAVIRUS
🔴 MASCHERINE, APPROFONDIMENTO SU DPI FFP2 E FFP3

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, I CONSIGLI DELL’ESPERTO

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, COSA BISOGNA GUARDARE PER NON SBAGLIARE L’ACQUISTO

🔴 DIFFERENZA TRA MASCHERINE FILTRANTI E CHIRURGICHE

🔴 CORONAVIRUS, CHI DEVE USARE LE MASCHERINE E QUALI

🔴 MASCHERINE, GUANTI E IGIENIZZANTI MANI: COME SI USANO

🔴 LE MASCHERINE SERVONO O NO?

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO
🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

12,99€
disponibile
1 nuovo da 12,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
9,40€
11,99
non disponibile
20 nuovo da 8,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
12,99€
24,99
disponibile
1 nuovo da 12,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
19,99€
non disponibile
1 nuovo da 19,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
215,04€
disponibile
2 nuovo da 199,69€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 27 Novembre 2020 14:19

 

 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome