📕 Quando i muti tornan sordi | 📮 IL RACCONTO DELLA SETTIMANA/21

Di sordomuti ne avevo conosciuti quattro. Il primo era novantenne, in carrozzina per gli acciacchi dell'età e quando mi vedeva, si fermava, bloccava le sue ruote e si metteva in piedi per stringermi la mano...

0
Umberto Tanghetti, scrittore

QUANDO I MUTI TORNAN SORDI – racconto di Umberto Tanghetti

Di sordomuti ne avevo conosciuti quattro.

Il primo era novantenne, in carrozzina per gli acciacchi dell’età e quando mi vedeva, si fermava, bloccava le sue ruote e si metteva in piedi per stringermi la mano.

Era un grande artista, l’uomo sordomuto in carrozzina.

Artista per davvero, esprimeva tutto il suo estro propulsivo con le mani sporche di materia ed olio di incisione, carboncino o colori ocra a fissare ciò che gli balzava per la mente.

Quando lo incontravo io, era sempre sorridente a passeggio sulla sua arrotata poltroncina.

La sua poetica parlava di quegli uomini così disumani da sembrar bestie o al contrario, di quelle bestie così umane da sembrar uomini.

Era, la sua narrazione, un equilibrio tra il dicibile e l’indicibile a seconda della chiave con la quale volevi accedere alla sua essenza: una bestia nobile o un nobile bestia?

Si incideva  l’uomo e la sua sofferenza, la sua difficoltà di capire e di farsi capire, mantenendo vivi i sentimenti umani ed alti, anche in un mondo che ti spinge giù, che ti abbruttisce.

E così, guardando le sue incisioni, ti chiedevi cosa stessi guardando:” Ma è Uomo o  animale? “

“Soffre o è così cattivo da fare quella smorfia?”

L’uomo in carrozzina ti guardava fisso in bocca, anche da lontano, perché per capirti ti doveva leggere le labbra ed era così bravo che  tu gli parlavi come se nulla fosse: capiva tutto, era come se sentisse!

Tanti non sapevano fosse sordomuto e tanti non sapevano fosse anche un grande artista.

Era umile l’uomo in carrozzina e con le braccia aperte!

Quindi era senza dubbio gran persona.

 

Altri due sordomuti erano marito e moglie e non so perché, li vedevo sempre separati.

Forse, anche non sentendosi parlare, mal si sopportavano..

Che poi sapevano comunicare benissimo tra loro, solo che usavano un’altra lingua: si facevano di quelle litigate! Senza dare alcun disturbo!

Poi lui mi guardava e mi diceva senza favella: “Non sposarti!”.

I due indici che si congiungon paralleli picchiettandosi l’un l’altro, seguiti poi da un indice col pollice ad L che fa rapidi spostamenti su se stesso, come a dire: “Non ce n’è!” ed in brescianio “Spùset mia!”

E giù a ridere!

Il marito mi insegnò una volta come riconoscere un vero sordomuto: basta una moneta da un euro. La si fa cadere dietro il finto sordo e se è davvero finto, si girerà di scatto per raccoglierla, è un istinto incontrollabile!

Mi faceva il gesto del pollice che vince la resistenza dell’indice scattando all’insù per tirare la moneta e poi si toccava l’orecchio allungando il padiglione: lo vedi ha sentito la moneta! Si è girato di scatto l’impostore!”

Col dito si tirava verso il basso la pelle sotto l’occhio, come a dire: “Son più furbo dei finti sordi io che son sordo per davvero!”

E giù a ridere!

Anche la moglie era un gran bel personaggio: mi mandava sempre baci da lontano ed io senza parlare con la mano a palmo aperto rivolto verso l’alto, la ruotavo avanti e indietro:

“Ah biricchina!”

E giù a ridere!

 

E l’altro giorno ho visto il quarto: non capivo nulla e lui non mi capiva! Allora lo sgomento..

Con la mascherina i sordi tornano sordi e i muti tornan muti!

Virus maledetto!!

Tramonto, foto generica da Pixabay UMBERTO TANGHETTI, CHI E’?

UMBERTO TANGHETTI, CHI E’?

Umberto Tanghetti, nato il primo ottobre 1977 ad Alcamo (Tp) da padre bovegnese e madre alcamese, cresce e vive a Concesio. Dopo la maturità classica al liceo Arnaldo di Brescia, prosegue gli studi a Padova, dove si laurea in chimica e tecnologia farmaceutiche.
Oggi lavora in farmacia a Brescia ed è tornato a vivere a Concesio.
“Non ho mai pubblicato per nessuno – scrive presentandosi – non ho miti letterari, ma grande stima per molti intellettuali: amo Calvino,i paesaggi di Čechov, la profondità di Dostoevskij… Ma se dovessi citarne solo uno citerei Primo Levi tirato dalla vita sui libri per testimoniare l’impossibile”.

LEGGI I RACCONTI DI UMBERTO TANGHETTI PUBBLICATI SU BSNEWS.IT A QUESTO LINK

Ultimo aggiornamento il 20 Novembre 2020 14:08

MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, LA GUIDA

🔴 MASCHERINE, QUALI SONO UTILI CONTRO IL CORONAVIRUS

🔴 MASCHERINE, APPROFONDIMENTO SU DPI FFP2 E FFP3

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, I CONSIGLI DELL’ESPERTO

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, COSA BISOGNA GUARDARE PER NON SBAGLIARE L’ACQUISTO

🔴 DIFFERENZA TRA MASCHERINE FILTRANTI E CHIRURGICHE

🔴 CORONAVIRUS, CHI DEVE USARE LE MASCHERINE E QUALI

🔴 MASCHERINE, GUANTI E IGIENIZZANTI MANI: COME SI USANO

🔴 LE MASCHERINE SERVONO O NO?

🔴 L’INCHIESTA: MASCHERINE FINITE? GLI OSPEDALI NON SANNO CHE POSSONO RIGENERARLE…

🔴 CORONAVIRUS: OBBLIGATORIO COPRIRSI CON MASCHERINA O ALTRO QUANDO SI ESCE DI CASA

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO

TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS

🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

25,00€
disponibile
1 nuovo da 25,00€
Amazon.it
Spedizione gratuita
9,48€
11,99
non disponibile
20 nuovo da 8,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
19,99€
non disponibile
1 nuovo da 19,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
53,95€
disponibile
2 nuovo da 53,95€
Amazon.it
Spedizione gratuita
28,90€
32,30
disponibile
2 nuovo da 27,90€
1 usato da 28,32€
Amazon.it
Spedizione gratuita
65,90€
disponibile
1 nuovo da 65,90€
2 usato da 61,29€
Amazon.it
Spedizione gratuita
99,00€
124,98
disponibile
2 nuovo da 99,00€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 20 Novembre 2020 14:08

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome