Depuratore del Garda, Reboldi (Pd) con Sarnico: no alle dimissioni, la strada è quella giusta

Alla vigilia del Consiglio provinciale di lunedì, un passaggio che si annuncia come particolarmente delicato, il vicesegretario Pd difende il compagno di partito

0
L'assessore allo Sport di Ospitaletto Massimo Reboldi, foto BsNewss.it (Andrea Tortelli)

Una parte del Pd bresciano fa scudo attorno alla mozione presentata da Giovanni Battista Sarnico, che chiede di vincolare la realizzazione di nuovi depuratori – a partire da quello gardesano – ai territori che ne beneficiano. E’ quanto emerge dalla nota inviata da , vicesegretario provinciale del partito e assessore a Ospitaletto, alla vigilia del Consiglio provinciale di lunedì: un passaggio che si annuncia come particolarmente delicato.

Reboldi, in particolare, respinge la richiesta di dimissioni avanzata dalla Lega dopo l’ultima – animata – riunione di commissione. E, di fatto, scioglie anche le trame di chi anche nel centrosinistra sta lavorando in una direzione diversa da quella del sindaco di Ospitaletto.

Di seguito il comunicato integrale.

IL COMUNICATO STAMPA DI REBOLDI

No alle di dimissioni di Sarnico e si proceda con il principio di territorialità

“Credo che vada manifestata a Sarnico concreta vicinanza, rispedendo con forza al mittente la richiesta di dimissioni dal ruolo di Presidente della Commissione del Ciclo Idrico presentata da parte di alcuni consiglieri del centrodestra” è quanto afferma Massimo Reboldi, vicesegretario provinciale PD.

“Semmai Sarnico ha il merito di aver attivato un’azione volta a evitare uno scontro istituzionale che vede 60 sindaci in contrasto con la Provincia (casa dei comuni?), contrari a inserire il depuratore del Garda in un comune non afferente al Garda stesso, con la conseguenza di far incagliare l’opera (che dovrà sostituire la condotta sublacuale) in contenziosi giudiziari, ricorsi e controricorsi” continua Reboldi.

“Quel che conta è solo il merito delle questioni, cioè che sia introdotto un principio di territorialità nella pianificazione degli impianti consortili di depurazione siano individuati nelle aree territoriali dei comuni che li utilizzano” sintetizza il vicesegretario PD.

“Se anziché una mozione, sarà un documento, poco importa. L’auspicio è che possa trovare ampio consenso, ma senza snaturare il principio di territorialità”. Infine, conclude: “E’ dal Novembre dello scorso anno che attendiamo un approccio diverso sul tema depuratore del Garda, da quando in Consiglio Provinciale fu respinta una mozione che richiedeva una nuova analisi e un coinvolgimento maggiore. Siamo ancora in tempo per riprendere il dialogo con quei sindaci e quei territori, anche perché – come comunicato dal Ministero – non è in discussione il finanziamento nel momento in cui si cambiasse localizzazione dell’impianto”.

MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, LA GUIDA

🔴 MASCHERINE, QUALI SONO UTILI CONTRO IL CORONAVIRUS
🔴 MASCHERINE, APPROFONDIMENTO SU DPI FFP2 E FFP3

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, I CONSIGLI DELL’ESPERTO

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, COSA BISOGNA GUARDARE PER NON SBAGLIARE L’ACQUISTO

🔴 DIFFERENZA TRA MASCHERINE FILTRANTI E CHIRURGICHE

🔴 CORONAVIRUS, CHI DEVE USARE LE MASCHERINE E QUALI

🔴 MASCHERINE, GUANTI E IGIENIZZANTI MANI: COME SI USANO

🔴 LE MASCHERINE SERVONO O NO?

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO
🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

MASCHERINA MASCHERA FFP3 - DOC - CERTIFICATA CE - 20PZ
74,99€
89,00€
disponibile
2 new from 74,99€
Ultimo aggiornamento il 20 Gennaio 2021 20:20

 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome