Via Gatti, i 50 occupanti delle Casette traslocano alla Casa Marcolini-Facella

Il passaggio - che è stato ufficializzato da un presidio dell'associazione Diritti per tutti, guidata da Umberto Gobbi - sarà coordinato dall'Assessorato ai Servizi sociali del Comune di Brescia

0
Le casette di via Gatti
Le casette di via Gatti

Come anticipato venerdì, nella giornata di ieri si è ufficialmente conclusa – dopo sette anni e mezzo – l’occupazione delle Casette di via Gatti, nel quartiere di Sanpolino.

I circa 50 occupanti, che si erano stabiliti nelle obsolete unità abitative il 23 aprile del 2013, sono stati trasferiti alla Casa Marcolini-Facella di via delle Grazzine 14. Un edificio moderno e ben tenuto, dove saranno seguiti anche con un progetto di inserimento lavorativo gestito dalla Cooperative Scalabrini Bonomelli.

Il passaggio – che è stato ufficializzato da un presidio dell’associazione Diritti per tutti, guidata da – sarà coordinato dall’Assessorato ai Servizi sociali del Comune di Brescia.

IL COMUNICATO DI DIRITTI PER TUTTI

Oggi si conclude dopo 7 anni e mezzo l’esperienza dell’occupazione abitativa alle Casette di San Polino iniziata il 25 aprile 2013, con il trasferimento di tutti gli occupanti alla Casa Marcolini-Facella di via delle Grazzine 14 a Brescia. Consideriamo questo passaggio una importante, seppur parziale, vittoria della lotta per la casa: importante perchè la qualità dell’abitare e della vita di queste persone migliorerà notevolmente; parziale perchè rappresenta ancora una transizione verso un alloggio vero e proprio. Le precedenti esperienze di occupazione dell’Albergo Alabarda e Hotel di Via Corsica ci mostrano che indietro non si torna e che molte delle famiglie e degli ex occupanti di quelle strutture ora vivono in appartamenti dell’Aler o in case reperite sul mercato privato. L’occupazione abitativa per necessità dunque paga e permette di ottenere risultati concreti, non lasciando le persone sulla strada ed essendo uno strumento di lotta per garantire il diritto alla casa. In questo senso siamo disposti a praticarla nuovamente se le istituzioni non daranno una risposta a chi sarà sfrattato per morosità incolpevole nei prossimi mesi a causa della crisi da pandemia. Riteniamo infatti una follia che al momento non sia stata decisa a livello politico nazionale una nuova sospensione dell’esecuzione degli sfratti che dal 1 gennaio, ancora in piena emergenza sanitaria, potranno riprendere. Chiediamo quindi una moratoria fino al termine della pandemia per garantire il diritto alla salute per tutti, perchè senza casa non c’è neanche possibilità di cura.

Associazione Diritti per Tutti.

MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, LA GUIDA

🔴 MASCHERINE, QUALI SONO UTILI CONTRO IL CORONAVIRUS
🔴 MASCHERINE, APPROFONDIMENTO SU DPI FFP2 E FFP3

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, I CONSIGLI DELL’ESPERTO

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, COSA BISOGNA GUARDARE PER NON SBAGLIARE L’ACQUISTO

🔴 DIFFERENZA TRA MASCHERINE FILTRANTI E CHIRURGICHE

🔴 CORONAVIRUS, CHI DEVE USARE LE MASCHERINE E QUALI

🔴 MASCHERINE, GUANTI E IGIENIZZANTI MANI: COME SI USANO

🔴 LE MASCHERINE SERVONO O NO?

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO
🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

Ultimo aggiornamento il 22 Dicembre 2020 12:38

 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome