🔴🔴 “Prenderesti del veleno?”, a Brescia manifesti choc contro pillola abortiva: è polemica

Nei cartelloni si vede una donna esanime a terra dopo aver mangiato una mela (la mela del peccato di Eva, evidentemente) sovrastata dalla scritta: "Prenderesti mai del veleno?". Subito sotto, quindi, il messaggio: "Stop alla pillola abortiva Ru486 / mette a rischio la salute e la vita della donna e uccide il figlio nel grembo". Infine l'hashtag #dallapartedelledonne

0
Manifesto contro la pillola abortiva comparso a Brescia, foto da Sinistra Italiana

E’ polemica, a Brescia, per i manifesti-choc contro la pillola abortiva comparsi in diverse zone della città. Nei cartelloni si vede una donna esanime a terra dopo aver mangiato una mela (la mela del peccato di Eva, evidentemente) sovrastata dalla scritta: “Prenderesti mai del veleno?”. Subito sotto, quindi, il messaggio: “Stop alla pillola abortiva Ru486 / mette a rischio la salute e la vita della donna e uccide il figlio nel grembo”. Infine l’hashtag #dallapartedelledonne.

I manifesti – che portano la firma del movimento “ProVita e famiglia” – fanno già discutere e più d’uno ne chiede l’immediata rimozione, accusandoli di fare disinformazione.

“Anche a Brescia arriva la campagna di pro vita contro l’autodeterminazione femminile – scrive Sinistra Italiana (Luca Trentini) in una nota –  Chiediamo che il Comune rimuova immediatamente i cartelloni affissi in città su ‘stop alla pillola abortiva’, come già successo in molte altre città italiane. Non possiamo tollerare che una campagna retrograda esibisca senza alcun rispetto il corpo della donna. Brescia non si presti a campagne di disinformazione su farmaci regolarmente approvati dalle agenzie governative, scientifiche e sanitarie italiane ed europee. Sul corpo delle donne decidono le donne”.

E sulla stessa linea si schiera il capogruppo del Movimento 5 Stelle in Loggia Guido Ghidini. “Chiediamo la rimozione immediata di tutti manifesti ‘Pro Vita’ apparsi recentemente in alcune vie della città – si legge nel comunicato – Tali manifesti dicono il falso, additando come ‘veleno’ un farmaco regolarmente approvato dalla AIFA e considerato sicuro ed efficace dall’OMS, oltre ad essere in uso in tutti i paesi dell’Unione Europea ad accezione di Lituania, Polonia, Irlanda e Malta che vietano l’aborto. Tale falsa informazione, proprio perché menzognera, genera allarme per la cittadinanza; rappresentando peraltro una donna morta a terra, fatto gravissimo ed irrispettoso della libertà di autodeterminazione. Vanno immediatamente rimossi”.

Manifesto contro la pillola abortiva comparso a Brescia, foto da M5S

MASCHERINE CONTRO IL , LA GUIDA

🔴 MASCHERINE, QUALI SONO UTILI CONTRO IL CORONAVIRUS
🔴 MASCHERINE, APPROFONDIMENTO SU DPI FFP2 E FFP3

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, I CONSIGLI DELL’ESPERTO

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, COSA BISOGNA GUARDARE PER NON SBAGLIARE L’ACQUISTO

🔴 DIFFERENZA TRA MASCHERINE FILTRANTI E CHIRURGICHE

🔴 CORONAVIRUS, CHI DEVE USARE LE MASCHERINE E QUALI

🔴 MASCHERINE, GUANTI E IGIENIZZANTI MANI: COME SI USANO

🔴 LE MASCHERINE SERVONO O NO?

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO
🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

Ultimo aggiornamento il

 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome