Villa Carcina, no al supermercato Lidl: 1.071 cittadini chiedono un referendum

La nota catena di discount tedesca Lidl continua la sua avanzata nella provincia di Brescia

0
Inaugurazione punto vendita Lidl
Inaugurazione di un punto vendita Lidl

La nota catena di discount tedesca Lidl continua la sua avanzata nella provincia di Brescia, ma a Villa Carcina, in Valtrompia, 1.071 cittadini chiedono un referendum consultivo per esprimersi sulla variante urbanistica nella quale si autorizza sul territorio comunale, in via Marconi, la costruzione di un nuovo a insegna .

La questione da tempo fa discutere, tanto che a dicembre si sono dimesse dal consiglio comunale Cristina Manessi (nei precedenti mandati assessore all’Edilizia privata e all’Urbanistica) e Anna Rizzinelli (in passato assessore all’Ambiente).

La battaglia della cittadinanza intanto procede e il Comitato «I cittadini contano! No al centro commerciale di via Marconi» ha depositato ieri mattina in comune le 1.071 firme con dati anagrafici per poter dire la propria attraverso il referendum. Il quesito referendario promosso dal Comitato recita: “Siete favorevoli che il comune consenta alla società Lp Castello l’ubicazione nell’area sita in via Marconi (ex PA 5) di un supermercato a destinazione commerciale alimentare e non con superficie lorda di pavimento di 2.000 mq, modificando a tal fine gli impegni attuativi previsti dalla convenzione urbanistica del 2013, che invece il comitato propone venga rispettata, non comportando in nessun caso oneri o spese a carico del comune?”

Nella domanda indirizzata alla segreteria comunale, oltre alla richiesta esplicita di referendum consultivo a livello comunale, anche la richiesta che “ogni atto del procedimento amministrativo che forma oggetto della consultazione venga sospeso in attesa dell’esito della medesima”.

“In altre parole – chiarisce il Comitato sulla sua pagina Facebook – con la seconda richiesta si fa presente alle autorità amministrative che sarebbe del tutto illogico e addirittura frustrante dello scopo della consultazione deliberare l’ok al supermercato prima di consultare la popolazione mediante il referendum”.

Entro 15 giorni la commissione tecnica comunale dovrà verificare la validità delle firme e dare risposta riguardo all’ammissibilità del referendum. Poi, eventualmente, sarà emessa un’ordinanza per indire il referendum.

MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, LA GUIDA

🔴 MASCHERINE, QUALI SONO UTILI CONTRO IL CORONAVIRUS
🔴 MASCHERINE, APPROFONDIMENTO SU DPI FFP2 E FFP3

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, I CONSIGLI DELL’ESPERTO

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, COSA BISOGNA GUARDARE PER NON SBAGLIARE L’ACQUISTO

🔴 DIFFERENZA TRA MASCHERINE FILTRANTI E CHIRURGICHE

🔴 CORONAVIRUS, CHI DEVE USARE LE MASCHERINE E QUALI

🔴 MASCHERINE, GUANTI E IGIENIZZANTI MANI: COME SI USANO

🔴 LE MASCHERINE SERVONO O NO?

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO
🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

STM Mascherine FFP2 certificate CE sigillate singolarmente (25 pezzi)
29,95€
34,95€
disponibile
3 new from 29,95€
2 used from 27,85€
MASCHERINA MASCHERA FFP3 - DOC - CERTIFICATA CE - 20PZ
72,00€
74,99€
disponibile
3 new from 69,90€
1 used from 66,96€
Ultimo aggiornamento il 18 Febbraio 2021 08:54

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome