Riaprono i musei: visite guidate gratuite per vedere la Vittoria Alata

Ingresso gratuito in tutte le sedi museali e nelle mostre per tutto febbraio

0
La vittoria alata - foto dal sindaco di Brescia Emilio Del Bono
La vittoria alata - foto dal sindaco di Brescia Emilio Del Bono

e Fondazione hanno fatto proprie le regole e le normative emanate a tutela della salute di tutti, pubblico e operatori museali, e hanno predisposto un piano organizzativo che consentirà da oggi, giovedì 4 febbraio, la riapertura di tutte le sedi museali secondo una formula che garantisca il rispetto del principio di sicurezza.

Riaprono, quindi, tutti i cittadini — Museo di , Brixia. Parco archeologico di Brescia romana, Pinacoteca Tosio Martinengo, Museo delle Armi “Luigi Marzoli” — dal martedì al venerdì, dalle 10.00 alle 18.00, ad accesso gratuito fino alla fine del mese di febbraio, con prenotazione obbligatoria. Tra le bellezze da ammirare la Vittoria Alata che torna a splendere, in un nuovo allestimento nella cella orientale del , grazie al prezioso restauro degli esperti dell’Opificio delle Pietre Dure di Firenze.

, sindaco di Brescia osserva: “La riapertura dei musei è un raggio di sole che illumina dopo un periodo cupo e difficile. Invito i bresciani a prenotarsi per tornare ad emozionarsi davanti alla nostra . Questo è l’inizio di un percorso che ci porterà al 2023 ed è il segno dello sforzo straordinario che i nostri Musei stanno facendo per valorizzare il patrimonio della città e i luoghi in cui ritroviamo il senso del nostro percorso.”

Laura Castelletti, vicesindaco Comune di Brescia dichiara: “I musei riaprono con un mese a ingresso gratuito, perché vogliamo che i bresciani possano riappropriarsi del patrimonio della città, tornando a godere degli spazi, delle opere e, soprattutto, incontrando finalmente dal vivo la Vittoria Alata.”

La grande novità che Brescia può vantare nel panorama culturale è infatti la riapertura con un rinnovato sito museale: il nuovo Parco archeologico ospita la Vittoria Alata, il capolavoro bronzeo restaurato dall’Opificio delle Pietre Dure di Firenze collocata nel nuovo allestimento dell’aula orientale del Capitolium curato dall’architetto spagnolo Juan Navarro Baldeweg. Un vero e proprio battesimo e una restituzione alla città che vedrà la presenza straordinaria giovedì 4 e venerdì 5 febbraio delle guide dei Servizi Educativi di Brescia Musei, che offriranno un servizio di guida gratuita all’interno dell’aula orientale della Vittoria Alata nel Capitolium. 

Tra le altre novità, si segnala che da giovedì 4 febbraio, presso i bookshop dei Musei e in edicola in promozione con Il Giornale di Brescia, sarà disponibile la guida Brixia. Parco archeologico di Brescia romana, edita da Skira e parte della collana editoriale di Fondazione Brescia Musei, che accompagnerà i visitatori tra i gioielli del sito archeologico restaurato.

Nell’ottica di rafforzare il welfare cittadino tramite la fruizione dei luoghi di cultura, torneranno accessibili, sempre gratuitamente fino a fine febbraio, anche le mostre temporanee Raffaello. L’invenzione del divino pittore e Juan Navarro Baldeweg. Architettura, Pittura, Scultura, dal martedì al venerdì, sempre dalle 10.00 alle 18.00. Il 4 e il 5 febbraio, eccezionalmente, saranno mediate con visite guidate gratuite a cura degli operatori dei Servizi educativi della Fondazione.

La mostra, dedicata all’architetto spagnolo, Juan Navarro Baldeweg. Architettura, pittura, scultura — al quale la Fondazione Brescia Musei ha commissionato la realizzazione del nuovo allestimento del Capitolium che accoglie la Vittoria Alata — è ospitata presso il Museo di Santa Giulia fino al 5 aprile 2021. La mostra è a cura di Pierre-Alain Croset e indaga il processo creativo di uno degli architetti più originali del panorama contemporaneo internazionale, attraverso l’esposizione di opere di architettura, pittura e scultura. Sul sito vittorialatabrescia.it è a disposizione l’audioguida gratuita in italiano e inglese alla mostra.

La mostra Raffaello. L’invenzione del divino pittore — a cura di Roberta D’Adda, allestita anch’essa presso il Museo di Santa Giulia — presenta una serie di stampe d’après Raffaello realizzate in Italia e in Europa dall’inizio del Cinquecento alla metà dell’Ottocento, insieme a una serie di oggetti d’ sarà visitabile sino al 19 febbraio 2021. È disponibile gratuitamente la nuova audioguida della mostra, scaricabile dal sito raffaellocustodidelmito.it.

MODALITÀ DI ACCESSO

Gli accessi ai quattro musei cittadini sono contingentati e si potrà accedere solo con prenotazione obbligatoria. Le prenotazioni sono aperte da mercoledì 3 febbraio alle ore 10.00 attraverso il sito internet della Fondazione bresciamusei.com, attraverso il Centro Unico Prenotazioni (aperto da lunedì a domenica, dalle 10.00 alle 18.00, tel. 030.2977833-834 e mail [email protected]) e presso le biglietterie dei musei (aperte dal martedì al venerdì, dalle 10.00 alle 17.00).

L’accesso a tutte le sedi museali sarà gratuito per tutto febbraio, da martedì a venerdì dalle 10.00 alle 18.00. Al Museo di Santa Giulia sono previsti ingressi di 20 persone ogni 15 minuti; a Brixia. Parco archeologico di Brescia romana 15 persone ogni 20 minuti; al Museo delle Armi “Luigi Marzoli” 20 persone ogni 20 minuti; alla Pinacoteca Tosio Martinengo 20 persone ogni 30 minuti; alla mostra Raffaello. L’invenzione del divino pittore 15 persone ogni 30 minuti e infine, solo per il 4 e 5 febbraio, alla mostra Juan Navarro Baldeweg. Architettura, Pittura, Scultura 15 persone ogni 30 minuti.

Apertura ore 10:00; ultimo ingresso ore 16:30 per Museo di Santa Giulia e Pinacoteca Tosio Martinengo, ore 17:00 per tutti gli altri siti e mostre.

Giovedì 4 febbraio apertura straordinaria con due ingressi aggiuntivi ore 9:00 e 9:30 a Brixia. Parco archeologico di Brescia romana.

Il 4 e il 5 febbraio saranno presenti gli operatori dei Servizi educativi che effettueranno visite guidate gratuite per Brixia. Parco archeologico di Brescia romana e le mostre Raffaello. L’invenzione del divino pittore e Juan Navarro Baldeweg. Architettura, Pittura, Scultura.

LE NUOVE ATTIVITÀ IN PRESENZA

Fondazione Brescia Musei, in sintonia con il Comune di Brescia, conferma il proprio ruolo di riferimento per la comunità bresciana e offre sostegno alle famiglie organizzando tre occasioni di incontro con l’arte in tutta sicurezza, per la prima volta anche per il pubblico adolescente. Tre nuovi appuntamenti formativi per rafforzare l’impegno verso il public engagement di qualità con uno straordinario ampliamento di attività per il pubblico giovane con un focus particolare al cluster degli adolescenti proprio in occasione della riapertura dei Musei Civici in un’ottica di accoglienza espansiva. Forti delle pluriennali esperienze dei camp museali, i Servizi educativi di Fondazione Brescia Musei inaugurano un progetto che nasce dalla volontà di offrire occasioni stimolanti di socializzazione intelligente e in sicurezza ai giovani attraverso attività artistiche che allevino il protrarsi delle restrizioni dovute all’emergenza sanitaria.

POMERIGGI CONTEMPORANEI, Museo di Santa Giulia

Fondazione Brescia Musei propone una nuova attività domenicale: 7 febbraio parte il nuovo progetto sperimentale Pomeriggi contemporanei, un mese di incontri dedicati all’arte contemporanea rivolta a bambini dai 6 agli 11 anni e, per la prima volta, anche agli adolescenti dai 12 ai 15 anni. Il programma degli appuntamenti: 7 febbraio, Alighiero Boetti: tessere il contemporane; 14 febbraio Henri Matisse: a colpi di forbici!; 21 febbraio Fortunato Depero: la magia delle forme; 28 febbraio Da Marcel Duchamp a John Armleder: “pronti per l’uso”; 7 marzo Juan Navarro Baldeweg: giochi d’ombre. Il progetto Pomeriggi contemporanei, dalle 14.30 alle 17.30, sarà suddiviso in due parti: nella prima parte del laboratorio l’operatore darà voce all’artista che racconterà in prima persona, attraverso immagini e brevi video, la propria vita e il proprio percorso creativo. Si passerà poi a sperimentare alcune pratiche artistiche ispirate ai lavori di questi grandi maestri. Le attività forniranno anche l’occasione per rimandi e collegamenti con le opere custodite nei depositi della raccolta di Arte Moderna e Contemporanea delle civiche collezioni.

Gli incontri hanno un costo di 15 € a partecipante (Prenotazioni tramite CUP: 030.2977833-834 – [email protected])

WONDER CAMP: STORIE MASCHERATE, Museo di Santa Giulia

Torna il mini camp di due giorni — 15 e 16 febbraio 2021 dalle ore 8.30 alle 16.00, per bambini e bambine dai 6 ai 12 anni — organizzato in occasione della pausa scolastica per Carnevale, confermando l’impegno di Brescia Musei a proporre attività speciali durante le pause scolastiche tutto l’anno. Lunedì 15 febbraio la giornata sarà dedicata agli Intrepidi cavalieri che sfoggiavano elaborate armature per rappresentare la loro forza, coraggio, ricchezza e prestigio. Per decorarle gli antichi maestri usavano disegni derivati da preziosi tessuti o elementi architettonici antichi, attività in cui si cimenteranno anche i partecipanti.

Martedì 16 febbraio il tema sarà Vestirsi di colori attraverso la realizzazione di uno speciale coloratissimo mantello ispirato al modello che era stato creato per l’eccentrico poeta dadaista Hugo Ball, uno dei fondatori del movimento dada.

Le finalità fondanti di entrambi i progetti ruotano attorno alla volontà di promuovere il diritto alla socialità e al gioco dei bambini e degli adolescenti, come sancito dall’art. 31 della Convenzione Internazionale sui diritti dell’infanzia e ribadito anche nel DPCM 14 gennaio 2021, Allegato 8.

In linea con queste premesse Fondazione Brescia Musei fornisce così, a bambini e famiglie, opportunità organizzate e sicure di socialità e scoperta del patrimonio culturale, progettate nella più totale adesione alla normativa e alle indicazioni dei comitati tecnico-scientifici istruiti dal Governo.

Wonder Camp ha un costo di € 45 per entrambe le giornate (Prenotazioni tramite CUP: 030.2977833-834 – [email protected])

ANIMIAMO L’ARTE, Museo di Santa Giulia

Ripartono i laboratori, promossi da Nuovo Eden in collaborazione con Associazione AVISCO, dedicati alla scoperta dell’arte e del patrimonio cittadino, per approfondire, divertendosi, opere e artisti legati alla nostra città, sperimentando tecniche e trucchi del cinema d’animazione.
I laboratori sono abbinati alle visite condotte dai Servizi educativi di Brescia Musei alle collezioni civiche e alle mostre che allestite nelle sedi museali. Da queste si trarrà ispirazione per realizzare una breve esperienza in animazione. I laboratori sono all’interno del progetto Facciamo il cinema – VI edizione. Sabato 13 febbraio 2020, dalle 14 alle 17, è in programma, presso il Museo di Santa Giulia, il laboratorio per bambini e bambine dai 9 agli 11 anni Raffaello (a piccole dosi), prendendo ispirazione dalla visita della mostra Raffaello. L’invenzione del divino pittore.

Il laboratorio ha un costo di 13 euro (prenotazioni: 030.8379404 e [email protected])

LE ATTIVITÀ ONLINE DI BRESCIA MUSEI PROSEGUONO

L’attività di digital engagement di Fondazione Brescia Musei prosegue con un palinsesto di proposte digitali e social in continuo aggiornamento, raccogliendo il plauso del pubblico che ha premiato l’attività di Brescia Musei.

Si apre ora una nuova stagione con format digitali inediti:

IL MIO MUSEO – Progetto interculturale

Fondazione Brescia Musei da anni si impegna a rafforzare il ruolo del museo come veicolo di coesione sociale, configurandolo come luogo accogliente e inclusivo in grado di favorire il dialogo tra individui portatori di istanze culturali diverse. In linea con questa mission Fondazione Brescia Musei in collaborazione con il Gruppo Fai Ponte fra culture – Delegazione di Brescia, propone il nuovo e innovativo progetto interculturale IL MIO MUSEO. L’iniziativa nasce dalla riflessione che l’emergenza sanitaria ha colpito tutta Brescia, una città cosmopolita, la cui comunità è composta da tante persone di origini diverse. Da qui l’idea di un progetto interculturale in cui i mediatori afferenti al Gruppo Fai Ponte fra culture – Delegazione di Brescia, che da anni collabora con i Musei Civici, raccontano nella loro lingua ai propri connazionali e a chi ha voglia di ascoltare un punto di vista diverso e inedito, la loro opera del cuore scelta tra le collezioni permanenti delle nostre diverse sedi museali. I video che saranno sottotitolati in italiano e verranno trasmessi a partire dalla seconda metà di febbraio, ogni giovedì sera alle 20.00, sulla pagina Facebook di Fondazione Brescia Musei mentre sul canale YouTube sempre della Fondazione, sarà disponibile una playlist che raccoglierà tutti i video realizzati nel corso del progetto.

Speciali iniziative sono dedicate all’imminente festa dei Santi Patroni di Brescia. All’interno del ricco palinsesto proposto dalla Confraternita dei Santi Faustino e Giovita, Brescia Musei propone, sempre in diretta online sulla propria pagina Facebook, lunedì 8 febbraio, ore 20.15 l’incontro sul tema Via Musei: la cattedrale orizzontale a cura dello scrittore Luca Doninelli che sarà trasmesso anche sul profilo Facebook di Abbonamento Musei Lombardia. Domenica 14 febbraio ore 16.00 una puntata del format per famiglie Musei a domicilio sarà dedicata a Le avventure dei Santi Faustino e Giovita e infine lunedì 15 febbraio, ore 20 una speciale puntata de La badessa racconta: Faustino e Giovita, santi ed eroi indagherà l’iconografia dei Santi Patroni all’interno delle collezioni museali.

In arrivo a febbraio anche il nuovo format TALKATHON!, dialoghi con esperti del mondo dell’oplologia italiana in diretta streaming dal Museo delle Armi “Luigi Marzoli” di Brescia in un dibattito entusiasmante su argomenti inediti e mai sentiti. Modera Marco Merlo, conservatore Fondazione Brescia Musei e il format MARZOLI ON AIR con appuntamenti dedicati al Museo delle Armi “Luigi Marzoli”, che propone tour virtuali guidati in esclusiva con Marco Merlo, conservatore del Museo delle Armi di Brescia.

Proseguono i due format dedicati alle famiglie Musei a domicilio e Quante storie per tutto il mese di febbraio. Musei a domicilio con le stimolanti sperimentazioni artistiche ispirate dai capolavori dei Musei propone due nuovi appuntamenti il 14 febbraio, ore 16.00, Le avventure dei Santi Faustino e Giovita in occasione della festa dei Santi Patroni di Brescia, e il 28 febbraio, ore 16.00  con Storie capovolte: San Giorgio, il drago e la principessa. Mentre la coinvolgente rubrica per famiglie Quante storie. Racconti mitici per piccoli esploratori di Musei, prosegue domenica 7 febbraio, ore 16.00, con Che fatica Eracle ispirato all’antica Anfora di Vulci e domenica 21 febbraio,  ore 16.00, con San Rocco e il suo fedele amico; domenica 7 marzo ore 16.00, con Dal cavallo all’aureola: storia di un Santo camuno.

IL CINEMA NUOVO EDEN SUI SOCIAL E IN STREAMING

La grande produzione di eventi e attività online ha portato, anche per il Nuovo Eden, ad un significativo incremento della partecipazione del pubblico. Alla luce di questo straordinario successo, proseguono le proposte destinate ad un pubblico di tutte le età – affiancando l’ormai consolidato Eden in Salotto (la piattaforma on demand del Nuovo Eden che conta attualmente 20 titoli disponibili) – con due format online che stanno riscuotendo grande interesse. Le novità principali di febbraio sono, in primo luogo, la Colazione con il critico, giunta al suo quinto appuntamento, che si terrà il 20 febbraio alle 10.00 con Luca Malavasi (critico e docente presso l’Università di Genova) tutta dedicata al cinema di David Lynch e, invece, il 27 e 28 febbraio si prosegue con il focus sui generi cinematografici con il Viaggio nel cinema di fantascienza condotto dal critico Roy Menarini, professore ordinario presso l’Università degli Studi di Bologna.

Per quanto riguarda le proposte rivolte agli under 18, il Nuovo Eden amplia la propria offerta dedicata alle scuole, arricchendo il palinsesto con film in VOD e con percorsi di analisi del linguaggio cinematografico (A lezione di… cinema), per la primaria e la secondaria, condotti da Paolo Fossati, Chiara Boffelli e Andrea Chimento.

 

MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, LA GUIDA

🔴 MASCHERINE, QUALI SONO UTILI CONTRO IL CORONAVIRUS
🔴 MASCHERINE, APPROFONDIMENTO SU DPI FFP2 E FFP3

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, I CONSIGLI DELL’ESPERTO

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, COSA BISOGNA GUARDARE PER NON SBAGLIARE L’ACQUISTO

🔴 DIFFERENZA TRA MASCHERINE FILTRANTI E CHIRURGICHE

🔴 CORONAVIRUS, CHI DEVE USARE LE MASCHERINE E QUALI

🔴 MASCHERINE, GUANTI E IGIENIZZANTI MANI: COME SI USANO

🔴 LE MASCHERINE SERVONO O NO?

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO
🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

STM Mascherine FFP2 certificate CE sigillate singolarmente (25 pezzi)
29,95€
34,95€
disponibile
3 new from 29,95€
2 used from 27,85€
MASCHERINA MASCHERA FFP3 - DOC - CERTIFICATA CE - 20PZ
72,00€
74,99€
disponibile
3 new from 69,90€
1 used from 66,96€
Ultimo aggiornamento il 18 Febbraio 2021 12:13

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome