🔴 CORONAVIRUS, Polloni “vieta” la discussione sui vaccini: è ancora scontro a Desenzano

Ora il nuovo atto della polemica, che è sostanziale (i vaccini sono uno strumento importante per combattere il Coronavirus e la comunità scientifica è pressoché unanime nel dirlo), politica (resta da capire la posizione del sindaco Guido Malinverno, che in passato non ha mancato di criticare pubblicamente Polloni e sul punto non si è espresso), ma anche formale. Le opposizioni, infatti, stanno meditando di rivolgersi nuovamente al prefetto per chiedere il rispetto delle procedure democratiche "violate"

0
Vaccini, V-Day a Brescia, foto fonte Ats Regione

I continuano a far discutere e a dividere Desenzano del Garda. Mettendo in imbarazzo i moderati della coalizione che sostiene il sindaco Guido Malinverno.

Nelle scorse ore, infatti, il presidente del consiglio comunale ha deciso di respingere la richiesta formale di tutte le opposizioni di dedicare una seduta di consiglio al tema vaccini e al possibile supporto dell’amministrazione comunale alla campagna di somministrazione in atto.

“Decido io di cosa si può parlare in Consiglio”, avrebbe detto Polloni. Che in un precedente consiglio comunale aveva usato parole pesantissime e mai smentite sul tema vaccini. “Io non mi vaccinerò – aveva spiegato il presidente del Consigio, esponente della Lega, rispondendo a una richiesta del Pd – ho visto troppe persone rovinate, troppi bambini rovinati dai vac/bambini (sic.). Sono dentro in associazioni e perciò di questo non c’è nessuna garanzia sul funzionamento. Perciò io, come tantissime persone la invito solo ad andare a documentarsi sui vari siti delle associazioni che seguono queste cose. Non c’è nessuna garanzia di quello che le iniettano anzi: tutt’altra (sic.). Questo è un argomento che preferisco che non sia trattato in questa sede”.

Ora il nuovo atto della polemica, che è sostanziale (i vaccini sono uno strumento importante per combattere il e la comunità scientifica è pressoché unanime nel dirlo), politica (resta da capire la posizione del sindaco Guido Malinverno, che in passato non ha mancato di criticare pubblicamente Polloni e sul punto non si è espresso), ma anche formale. Le opposizioni, infatti, stanno meditando di rivolgersi nuovamente al prefetto per chiedere il rispetto delle procedure democratiche “violate”.

IL COMUNICATO STAMPA DELLE OPPOSIZIONI

DESENZANO: ZERO DEMOCRAZIA E RISPETTO DELLA SALUTE DEI CITTADINI Censurata l’intera minoranza

Ieri sera si è riunita la Conferenza dei Capigruppo per decidere l’ordine del giorno del prossimo Consiglio Comunale ed è accaduto un fatto inaudito, uno schiaffo alla democrazia su un tema importante e delicato come la campagna di vaccinazione.
Tutti i consiglieri di minoranza avevano congiuntamente sottoscritto e regolarmente protocollato la richiesta di inserire all’ordine del giorno la discussione su quale supporto l’amministrazione può dare alla campagna vaccinale contro il Covid. Il Presidente Rino Polloni, andando contro il Regolamento del Consiglio, contro il Testo Unico Enti Locali (TUEL), contro il diritto di iniziativa dei consiglieri di minoranza, ha unilateralmente deciso di ignorare la richiesta. “Decido io di cosa si può parlare in Consiglio”.
La campagna di vaccinazione non è un tema che dovrebbe essere di parte, il Commissario Regionale Bertolaso ha lanciato diversi appelli di collaborazione verso i sindaci, la Giunta Regionale ha sottoscritto accordi sia con i medici di medicina generale che con le farmacie per mobilitare tutte le energie per questa impresa titanica, l’unica che potrà portarci fuori dall’attuale pandemia.
La richiesta di tutti i consiglieri di minoranza era di discutere pubblicamente, in un atto di trasparenza verso i cittadini, di analizzare cosa l’amministrazione potesse fare. Un supporto logistico ai medici di medicina generale, come fatto per la vaccinazione anti-influenzale, la mobilitazione delle farmacie comunali: tematiche strettamente amministrative, di chiara competenza comunale. La scelta di vaccinarsi è libera e personale, ma il Comune non può lasciare soli i medici e i sanitari: loro stessi lo hanno chiesto anche pubblicamente.
L’atto di arroganza del Presidente Polloni si è consumato nel silenzio di tutta la maggioranza. Questa non è solo mancanza di rispetto nei confronti delle più basilari regole democratiche, dei Regolamenti comunali, è soprattutto uno schiaffo ai Desenzanesi. Secondo Polloni la sanità non è un tema di Consiglio, però la Regione ha chiesto supporto ai sindaci, I cittadini di Desenzano meritano trasparenza, meritano che queste tematiche così importanti vengano discusse in Consiglio Comunale.
Ieri è stata scritta una pagina nera per la nostra comunità, dove una persona, con l’accondiscendenza di tutta la maggioranza, ha negato legittime richieste, ha scelto di mettere il bavaglio alle minoranze, ha scelto di ignorare le richieste di supporto provenienti dalla Regione, ha scelto di privare i cittadini di una discussione seria, ha scelto di abbandonare i nostri medici di medicina generale e i nostri operatori sanitari.

Comunicato Stampa congiunto dei gruppi di minoranza:
Maffi Maurizio per la lista PD Righetti sindaco
Bertoni Rodolfo per la lista PD Righetti sindaco
Righetti Valentino per la lista Righetti per Desenzano
Bonanno Giustina per la lista Righetti per Desenzano
Spiller Andrea per la lista Movimento 5 Stelle
Parolini Sergio per la lista Desenzano Popolare
Desenzano del Garda, 05.02.2021

MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, LA GUIDA

🔴 MASCHERINE, QUALI SONO UTILI CONTRO IL CORONAVIRUS
🔴 MASCHERINE, APPROFONDIMENTO SU DPI FFP2 E FFP3

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, I CONSIGLI DELL’ESPERTO

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, COSA BISOGNA GUARDARE PER NON SBAGLIARE L’ACQUISTO

🔴 DIFFERENZA TRA MASCHERINE FILTRANTI E CHIRURGICHE

🔴 CORONAVIRUS, CHI DEVE USARE LE MASCHERINE E QUALI

🔴 MASCHERINE, GUANTI E IGIENIZZANTI MANI: COME SI USANO

🔴 LE MASCHERINE SERVONO O NO?

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO
🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

STM Mascherine FFP2 certificate CE sigillate singolarmente (25 pezzi)
29,95€
34,95€
disponibile
2 new from 29,95€
2 used from 27,85€
MASCHERINA MASCHERA FFP3 - DOC - CERTIFICATA CE - 20PZ
72,00€
74,99€
disponibile
3 new from 69,90€
1 used from 66,96€
Ultimo aggiornamento il 18 Febbraio 2021 02:02

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome