TIM promuove lo sviluppo della tecnologia Open RAN

TIM aderisce all’iniziativa europea per lo sviluppo di soluzioni Open RAN, siglando un MoU per l’implementazione delle reti mobili di nuova generazione

0
Tecnologia 5G, foto da Pixabay

TIM firma il MoU europeo per lo sviluppo della tecnologia Open RAN

TIM aderisce all’iniziativa europea per promuovere la tecnologia Open RAN (Open Radio Access Network) a favore dell’implementazione delle reti mobili di nuova generazione come il .

TIM insieme a Deutsche Telekom, Orange, Telefónica e Vodafone ha siglato il 5 febbraio 2021 un Memorandum of Understading (MoU) per supportare lo sviluppo di soluzioni Open RAN, rafforzando il suo impegno nello sviluppo di soluzioni innovative.

“L’impegno di TIM per la creazione di un ecosistema su Open RAN – dichiara Michele Gamberini, Chief Technology and Information Officer di TIM – oltre a rafforzare le italiane già impegnate nello sviluppo di soluzioni per le reti mobili di nuova generazione, rappresenta una concreta opportunità per garantire al nostro Paese un ruolo di primo piano come fornitore di tecnologie per la trasformazione digitale su scala europea.”

TIM ribadisce il suo impegno a contribuire allo sviluppo della tecnologia Open RAN in Europa

Come lo stesso Michele Gamberini ha ribadito, “aderendo al memorandum con altri operatori, Tim ribadisce il suo impegno a contribuire allo sviluppo della tecnologia O-Ran in Europa”.  Siglando l’iniziativa europea TIM rafforza ulteriormente il suo impegno nello sviluppo di soluzioni innovative per la rete ultrabound mobile che darà un forte impulso all’introduzione di nuove funzionalità per la diffusione dei servizi digitali 5G.

Si tratta di una conferma dell’impegno di TIM per conciliare lo sviluppo di servizi innovativi che forniscano ai clienti tutti gli strumenti adatti a una comunicazione ancora più agile e flessibile.

TIM sceglie lo sviluppo O-Ran e punta sul 5G

Lo sviluppo di soluzioni Open RAN, comunemente chiamato O-Ran, da parte di TIM aumenterà le opzioni disponibili, permettendo agli operatori di rafforzare ulteriormente gli standard di sicurezza, migliorare le prestazioni della rete e ottimizzare i costi.

L’iniziativa, “darà un forte impulso all’introduzione di nuove funzionalità della rete mobile a larga banda, in particolare a quella 5G, favorendo così una diffusione capillare in misura sempre crescente e migliorandone la gestione”, come spiegato da Michele Gamberini.

La scelta di puntare al 5G rientra tra i principali obiettivi di TIM, sia in termini di innovazione che di sicurezza della rete. La sicurezza in particolare è per TIM un punto fondamentale nello sviluppo di nuove soluzioni offerti ai clienti.

L’obiettivo di TIM con l’introduzione di soluzioni O-Ran è fornire servizi digitali sempre più evoluti, che possano rispondere alle esigenze dei consumatori italiani ed europei, soddisfacendo i crescenti bisogni dei propri clienti e della industry 4.0.

TIM sceglie il 5G per incrementare la sicurezza dei propri clienti

A partire dal 2020, con il massiccio aumento dello smart working per rispondere alla pandemia Covid-19, le necessità delle aziende, ma anche degli utenti privati, sono aumentate esponenzialmente. Con l’incremento dello smart working, l’importanza della sicurezza in rete ha assunto un ruolo sempre più decisivo per lo sviluppo delle comunicazioni in tutta Europa. Una situazione di forte sensibilità della rete in cui difendersi dai cyberattacchi è essenziale poiché sia le attività lavorative che personali si sono spostate in massa sul digitale.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e , sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome