Tennistavolo, Di Napoli confermato Presidente “Avanti nelle scuole”

0
FOTO DA FEED AUTOMATICO ITALPRESS

ROMA (ITALPRESS) – Renato Di guiderà la Federazione italiana tennistavolo anche per il quadriennio 2021/2024. Napoletano di nascita e torinese di adozione, il presidente uscente è stato confermato per il secondo mandato dall’assemblea elettiva nazionale ordinaria riunita all’Hotel Hilton Rome Airport di Fiumicino. Di Napoli, in carica dal 2016, ha ottenuto 20.121 voti, pari al 51,93% delle preferenze, battendo di misura lo sfidante Marcello Cicchitti, fermatosi a 18.627 voti (48,07%). “Il mio ringraziamento va a chi mi ha votato e anche a chi non lo ha fatto – ha dichiarato il presidente della Fitet – Sono grato a tutto il movimento, ai dirigenti, tecnici e atleti che hanno premiato il lavoro che abbiamo svolto in questi quattro anni e hanno voluto sostenere la continuità del nostro progetto. Ora è arrivato il momento di lasciare da parte le polemiche e lavorare insieme per il bene del tennistavolo”. Per il prossimo quadriennio Di Napoli ha le idee chiare sul programma da portare avanti. “Continueremo a credere nel progetto ‘Scuole di Tennistavolò, che nel 2020 ha riscosso grande entusiasmo, per far sì che diventi sempre più capillare su tutto il territorio nazionale – ha osservato il numero uno della Fitet – Proseguirà il nostro impegno all’interno delle scuole, con iniziative come ‘Racchette in Classè e ‘TennistavolOltrè, con l’intendimento di aumentare sempre più il numero dei ragazzi che praticano il tennistavolo nell’ambito del settore olimpico e paralimpico. La promozione rimarrà sempre una delle nostre parole d’ordine e investiremo risorse ed energie a favore del TTX, disciplina divertente e inclusiva. Sul fronte della formazione accresceremo il numero e il livello qualitativo dei tecnici, degli ufficiali di gara e dei dirigenti attraverso programmi diversificati”.
(ITALPRESS).

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments