🔴 Brescia, casa occupata abusivamente per due anni: l’incubo è finito

Per due anni l'uomo si sarebbe impossessato dell'appartamento in una palazzina a Mompiano impedendo di fatto alla coppia di fidanzati di avvicinarsi alla loro casa

0
Un frame del servizio andato in onda su Rete4

Sembra arrivata finalmente ad una conclusione la vicenda che ruota attorno alla villetta di via Verginella, a , divenuta famosa – del caso si sono occupata anche le tv nazionali – per essere stata occupata abusivamente da un inquilino per due anni.

Oggi l’abitazione torna nella piena disponibilità dei legittimi proprietari, una coppia di fidanzati. Ad annunciarlo con una nota stampa il comune di Brescia, che spiega: «Le disposizioni del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, le conseguenti pressioni di Comune, e Forze dell’ordine hanno convinto, con il concorso dei suoi legali, l’occupante a lasciare la casa.»

Per due anni l’uomo si sarebbe impossessato dell’appartamento in una palazzina a Mompiano (avrebbe pagato solo due mensilità in passato), impedendo di fatto alla coppia di fidanzati di avvicinarsi a quella che era la loro casa e soprattutto rendendo impossibile uno sfratto. Più volte i proprietari della villetta si sarebbero rivolti alle forze dell’ordine per denunciare minacce e una situazione di pericolo non più sostenibile.

«Da oggi – chiarisce il comune – il soggetto trova ospitalità in una struttura di accoglienza per adulti, individuata dai Servizi Sociali del Comune di Brescia. Per questa comparteciperà alle spese secondo i criteri applicati agli ospiti dei servizi residenziali, all’interno di un percorso per il reinserimento sociale, lavorativo ed abitativo. Si chiude una fase nella quale più volte i Servizi Sociali hanno proposto questa soluzione all’interessato, che l’ha sempre respinta, nonostante i ripetuti interventi della stessa Polizia Locale. Trova così soluzione una situazione di tensione, unica nella realtà cittadina, che nulla ha a che fare con la cosiddetta “morosità incolpevole”, vale a dire con le conseguenze economiche e sociali della . Questa difficile esperienza dimostra che il concorso dei diversi servizi e delle diverse istituzioni è in grado di sciogliere nodi fatti di illegalità e di prepotenza, che causano sofferenza pesante a chi ne è vittima. Il Comune ribadisce la massima attenzione per portare a compimento l’impegno esercitato in questi mesi da operatori sociali e dalla Polizia Locale».

Al caso è stata dedicata una pagina Facebook chiamata La casa fantasma: storia di come ci hanno rubato casa nostra.

MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, LA GUIDA

🔴 MASCHERINE, QUALI SONO UTILI CONTRO IL CORONAVIRUS
🔴 MASCHERINE, APPROFONDIMENTO SU DPI FFP2 E FFP3

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, I CONSIGLI DELL’ESPERTO

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, COSA BISOGNA GUARDARE PER NON SBAGLIARE L’ACQUISTO

🔴 DIFFERENZA TRA MASCHERINE FILTRANTI E CHIRURGICHE

🔴 CORONAVIRUS, CHI DEVE USARE LE MASCHERINE E QUALI

🔴 MASCHERINE, GUANTI E IGIENIZZANTI MANI: COME SI USANO

🔴 LE MASCHERINE SERVONO O NO?

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO
🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

Ultimo aggiornamento il 24 Marzo 2021 13:22

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome