Draghi a Bergamo, è scontro aperto tra Lega e centrosinistra

Nella polemica, sono entrati anche il segretario Pd Michele Zanardi, il gruppo consiliare della Lega guidato da Massimo Tacconi e la consigliera con delega alla Salute Donatella Albini

0
Polemica, foto simbolica

E’ scontro tra Lega e centrosinistra dopo che l’assessore regionale Fabio Rolfi ha attaccato il sindaco di Brescia Emilio Del Bono sulla visita del premier Mario Draghi, arrivato ieri a Bergamo (e non a Brescia, ha evidenziato l’esponente del Carroccio, puntando il dito contro le “troppe polemiche” della Loggia contro la Regione). La replica di Del Bono è stata dura (il sindaco ha parlato di “polemiche volgari e indecenti”). Ma in campo, nella contesa, sono entrati anche il segretario Pd Michele Zanardi, il gruppo consiliare della Lega guidato da Massimo Tacconi e la consigliera con delega alla Salute Donatella Albini.

Di seguito riportiamo i loro comunicati stampa in forma integrale.

IL COMUNICATO DEL GRUPPO DELLA LEGA IN LOGGIA

“Purtroppo il grido di dolore di Brescia arriva sempre più debole a livello nazionale rispetto a quello di altre città. Forse perché altri sindaci lombardi usano i canali istituzionali per essere ascoltati, mentre a Brescia prevalgono polemiche futili e protagonismi mediatici a livello cittadino. Bisogna essere grati a Draghi per aver voluto ricordare questa triste ricorrenza in . È un peccato però che proprio la città che sta soffrendo di più a livello nazionale venga ancora una volta trascurata. Non è una dimenticanza del presidente del Consiglio, ma una carenza dei vertici cittadini nel rappresentare Brescia e costruire relazioni istituzionali. Tant’è che la giornata di oggi avviene dopo la visita notturna lampo di Conte (che aveva promesso di tornare…), la scelta del presidente Mattarella di recarsi a Castegnato e le lettere del primo cittadino bresciano rimaste ad ora senza risposta. Trattamento da periferia dell’impero. La sfida della campagna vaccinale di massa è alle porte: aver trovato la soluzione del centro fiera come hub è quella più corretta ed è il segno di un sistema Brescia più virtuoso dell’infruttuoso esibizionismo della Loggia, che invece di sostenere lo sforzo comune, si perde in polemiche sterili giocando intorno alle dichiarazioni di Guido Bertolaso. La vicesindaco, che preferisce convogliare le sue energie in sgradevoli post di Facebook pur di attaccare la Regione, dovrebbe sapere che la consegna dei vaccini Pfizer ha subito un forte ritardo e per qualche giorno anche AstraZeneca non è stato somministrabile. Serve un’onestà intellettuale che riconosca ciò che si sta facendo e non imputi le responsabilità per un mero gioco politico anche quando è sotto gli occhi di tutti che le forniture dei vaccini sono il vero punto della questione. Ora aspettiamo le dosi necessarie per poter partire. E queste deve appunto garantirle lo Stato.” Lo dichiarano in una nota i consiglieri comunali della Lega di Brescia.

IL COMUNICATO DI MICHELE ZANARDI (PD)

Proprio nel giorno dedicato al ricordo delle vittime della pandemia, l’Assessore Rolfi non perde l’occasione per polemizzare con argomenti senza né capo né coda,

perdendo l’occasione di rispettare silenziosamente e con sobrietà, il dolore e il ricordo di migliaia di bresciani.

Nel solco della disinformazione che da mesi sta portando avanti, fatta di post social che elencano i grandi successi della Regione Lombardia sui vaccini,

l’Assessore regionale pensa bene di difendere ancora una volta il proprio Presidente, rinunciando per l’ennesima volta a rappresentare e difendere i colori e le voci della sua città.
Questo per la solita sterile questione di casacca politica.

Basterebbe ricordare all’assessore regionale – conclude il segretario Dem Michele Zanardi – i centri covid in Fiera a Milano e quello gestito dagli alpini a Bergamo allestiti con i fondi di Regione Lombardia,

quando in piena emergenza a Brescia invece ne fu negato uno analogo, per chiarire ancor di più come Regione Lombardia abbia trattato fin dall’inizio il nostro territorio.

Spiace che, ancora una volta, l’assessore regionale alla “sola” agricoltura, viva le numerose decisioni strategiche relative ad altri assessorati che passano dalla giunta, come semplice passacarte, senza occuparsi minimamente della ricaduta bresciana di tali scelte.

IL COMUNICATO DI DONATELLA ALBINI

In questo lunghissimo tempo del Covid siamo stati vicini a chi ha perso persone con cui condivideva affetto e pensieri, a chi e’ ed è  stato isolato a casa, perché positivo o perché contatto di positivo, con l’ orizzonte chiuso delle pareti e dei riquadri delle finestre, a chi si ammala e si è ammalato e deve andare in ospedale, attendere lunghe ore in pronto soccorso, se può attendere, un’attesa lenita dalla professionalità e dalla gentilezza di personale sanitario,sempre più stanco,sfiduciato,inascoltato,agli anziani e alle anziane delle RSA, che finalmente da oggi possono, in protezione, rivedere chi amano e chi ha condiviso anni con loro, ai giovani, soprattutto i più piccoli privati della scuola, nonostante la generosità e la disponibilità dei nidi e delle scuole comunali, a tutti i cittadini e le cittadine che vogliono conoscere, sapere, perché siamo tutti consapevoli che un piano vaccinale funziona  se la popolazione partecipa al piano vaccinale, perché informata .

Mi chiedo quanto la comunicazione istituzionale, frammentata e non lineare sugli effetti avversi del vaccino Astra Zeneca e la decisione più politica che scientifica sulla sua sospensione ( è di pochissimi minuti fa il chiarimento dell’EMA,sui rischi di Astra Zeneca, 25 casi tromboembolici rari su 20 milioni di vaccinati, che significa alta soglia di attenzione, ma benefici superiori ai rischi) possano diminuire l’adesione alla campagna vaccinale, quale l’impatto della diffidenza individuale rispetto a quel vaccino.

Il è avanti a noi troppo, è necessario uscire dall’emergenza, fare un programma vaccinale serio,con gerarchie vaccinali chiare e definite  non casuali, centralizzato ,è l’unico modo per alzare un muro e lasciare il virus dietro di noi.

Quanti vaccini e di quali tipi abbiamo a disposizione? Regione per Regione,e dentro le Regioni, Comune per Comune e dentro i Comuni quanti anziani ,cronici,disabili a domicilio,persone accolte in comunità e poi quanti per classi d’età?

Per fare questo servono tutte le istituzioni, senza gerarchia, i Comuni,che hanno i dati demografici e sociali,le ASST che conoscono i cronici,le ATS  e le prefetture  conoscono la rete di accoglienza ,serve lavorare insieme,condividere dati e conoscenze,serve anche  criticare,per spingere alla soluzione,serve  abbandonare il cinismo della polemica per la polemica.

E poi sollevare gli operatori e le operatrici della sanità ascoltandoli,accogliendo i loro progetti,dando risposte concrete ,che significa avere cura veramente e non a parole di tutti e di tutte

Per tutto questo penso che la polemica sulla presenza di Draghi a Bergamo e non a Brescia sia lontana dalla realtà di dolore e di ricerca di speranza che stiamo vivendo ,non dica della mancanza di autorevolezza della comunità politica che governa la città, ma della miopia di parte di chi lo afferma, l’autorevolezza quella, è restituita dai cittadini e dalle cittadine con cui ogni giorno condividiamo preoccupazione e voglia di futuro, dagli operatori e  operatrici che incontriamo per capire e fare quello che possiamo e sappiamo fare .

Ci servono presenze che diano risposte, quelle che ho indicato prima, e altre che via via verranno, se così non è, certo non smetteremo di lavorare per tutti e tutte, con buona pace di chi con un articolo pensa di farci piegare il capo.

MASCHERINE CONTRO IL , LA GUIDA

🔴 MASCHERINE, QUALI SONO UTILI CONTRO IL CORONAVIRUS
🔴 MASCHERINE, APPROFONDIMENTO SU DPI FFP2 E FFP3

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, I CONSIGLI DELL’ESPERTO

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, COSA BISOGNA GUARDARE PER NON SBAGLIARE L’ACQUISTO

🔴 DIFFERENZA TRA MASCHERINE FILTRANTI E CHIRURGICHE

🔴 CORONAVIRUS, CHI DEVE USARE LE MASCHERINE E QUALI

🔴 MASCHERINE, GUANTI E IGIENIZZANTI MANI: COME SI USANO

🔴 LE MASCHERINE SERVONO O NO?

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO
🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

Ultimo aggiornamento il 12 Aprile 2021 12:01

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e , sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome