L’arte dei formaggi stagionati: Lombardia in tavola

Ci sono sapori che una volta provati, non possono essere più dimenticati. E dietro ad ognuno di questi sapori c’è una storia e un’eccellenza che va raccontata. Frutti di sapienza tramandata da generazioni, complice la voglia di non restare dentro i soliti confini ma di far arrivare il gusto dei prodotti artigianali anche ai palati più lontani

0
Alcuni formaggi bresciani, tra cui spicca il Bagoss
Alcuni formaggi bresciani, tra cui spicca il Bagoss

Ci sono sapori che una volta provati, non possono essere più dimenticati. E dietro ad ognuno di questi sapori c’è una storia e un’eccellenza che va raccontata. Frutti di sapienza tramandata da generazioni, complice la voglia di non restare dentro i soliti confini ma di far arrivare il gusto dei prodotti artigianali anche ai palati più lontani. Stiamo parlando di un’arte legata al territorio e in particolare quello dei formaggi stagionati in Lombardia, nello specifico il bresciano rappresentano il territorio con la tradizione più radicata portata avanti dai piccoli produttori e pronta a prendere il volo e farli conoscere anche da lontano.

L’artigianato eno-gastronomico di qualità a portata di mano

Prodotto dell’arte gastronomica che da sempre è sulle nostre tavole, il formaggio stagionato è premiato per la bontà e per i sapori particolari e decisi, è caratterizzato dalla ricercata e altissima qualità. Per portare avanti queste leccornie c’è chi si impegna quotidianamente per assaggiare, selezionare e mettere in vendita solo ed esclusivamente il meglio, affinché tutta l’Italia e anche l’Europa possano godere di puro e autentico sapore che solo gli ingredienti naturali sono in grado di dare. Parliamo del team di bbuono.it, diretto dal suo fondatore Mattia Apostoli, che si dedica ogni giorno a scovare gli artisti delle tradizioni e aiutarli a sopravvivere valorizzando le eccellenze eno-gastronomiche di alta qualità del territorio di Brescia.

Il formaggio stagionato: il principe della tavola

Una vetrina che affaccia sul mondo dell’artigianato, quello di bbuono.it, che ha il potere di far venire l’acquolina in bocca a chi decide di premiare la qualità, l’etica e la genuinità dei formaggi stagionati in vendita. Parliamo di prodotti di altissimo valore, fatti a mano. Parliamo della raffinatezza del Formaggio DOP, che racchiude il concetto di malghe bresciane in un morso. Dal nome derivato dai locali adibiti alla stagionatura, lo distingue la pasta dura del prodotto e un sapore deciso e pieno. Perfetto da gustare per un aperitivo accompagnato da un corposo rosso o come principe della tavola.

La montagna in un pezzo di formaggio

Mangiare un formaggio e sentire i fiori di montagna? Non siamo impazziti, ma spesso, nell’apprestarci a degustare un formaggio, non pensiamo all’intero e lungo processo di produzione che ha attraversato. Eppure la magia del sapore avvolgente risiede proprio nel principio di tutto: è l’erba del territorio che le mucche brucano a 2mila metri di altitudine che si riflette nel Formaggio di alpeggio Tombea della Valvestino. Un prodotto raro, dal profumo speziato e leggermente piccante al gusto. Uno dei prodotti caseari più ricercati, è minuziosamente prodotto in maniera artigianale e accurata.

L’Oro di Bagolino: il Bagoss

Con Oro di Bagolino ci riferiamo al noto formaggio Bagoss, a pasta cruda o semicruda, il gusto si riempie con le sensazioni speziate dello zafferano. Molto piccante soprattutto nella qualità molto stagionata, il Bagoss è conosciuto in tutto il mondo e nel rinascimento era usato addirittura come moneta di scambio. Talmente esclusivo da essere prodotto solo nelle 28 piccole aziende di Bagolino, il suo nome deriva dagli abitanti del luogo: i Bagossi. Si può trovare in tre differenti tipologie di sapore, consistenza e gusto: ossia con 12, 24 o 36 mesi di stagionatura.

Un unicum: la stagionatura in miniera

Campione della tavola è il Nostrano Valtrompia, un formaggio DOP a pasta extra dura, aromatizzato con lo zafferano. La sua specialità è la stagionatura, minimo di un anno, esclusivamente in miniera. Un procedimento sperimentato negli scorsi anni che ha avuto un esito decisamente positivo, dato che la ricercatezza del suo gusto evoca la dolcezza tipica del latte di alta montagna. Oltre all’unicità di sapore, la stagionatura in miniera riduce l’impatto ambientale vista la naturale freschezza del luogo, inoltre non vengono costruiti nuovi locali per la maturazione dei formaggi, regalando un piacere maggiore a chi lo mangia consapevolmente.

Anche lo Stracapra si pone in vetta alla bontà bresciana, viene messo a maturare in miniera su assi di rovere. Ha la caratteristica di essere decisamente digeribile, nonostante il suo gusto corposo e caratteristico. Perfetto con marmellate, confetture, relative e il buonissimo miele di montagna.

bbuono.it, un servizio di alta qualità

L’unione fa la forza, recita un vecchio adagio ed è questo che ha voluto fare la squadra di bbuono.it: unire le eccellenze sotto un unico tetto virtuale. Non solo uno shop online, ma un servizio di divulgazione in cui sono racchiuse le storie, gli aneddoti, le curiosità e anche qualche consiglio per gustare al meglio i prodotti della tradizione. Se vuole fare un regalo speciale, o perché no, farsi una coccola si può anche pensare ad una degustazione personalizzata. E se si è alla ricerca di un tocco di originalità per un giorno speciale, perché non valutare la possibilità di fare bomboniere gastronomiche di qualità? Gli invitati, di certo, apprezzeranno

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome