Commercio extra Ue, a febbraio export e import in calo su anno

0
FOTO DA FEED AUTOMATICO ITALPRESS

ROMA (ITALPRESS) – A febbraio l’Istat registra una lieve diminuzione dell’ (-0,7%) verso i paesi extra Ue rispetto al mese precedente, causata soprattutto dal calo delle vendite di energia e beni intermedi. Su base annua, la dinamica negativa dell’export (-7,3%) è influenzata da movimentazioni occasionali di elevato impatto (cantieristica navale), al netto delle quali la flessione risulta meno ampia (-3,9%). La contrazione delle vendite verso Stati Uniti e paesi Opec è particolarmente marcata; all’opposto, la crescita su base annua dell’export verso la Cina è molto sostenuta. Per quanto riguarda l’import, su base mensile si registra un aumento (+4,2%), spinto dall’aumento degli acquisti di beni strumentali. Il calo su base annua (-3%), in netto ridimensionamento rispetto a gennaio, è dovuto principalmente alle diminuzioni di energia e beni di consumo non durevoli. La stima del saldo commerciale a febbraio è pari a +4.114 milioni (+5.095 a febbraio 2020).
(ITALPRESS).

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e , sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments