Montichiari, al Don Milani gli studenti diventano poeti per esorcizzare la paura del Coronavirus

La paura si supera innanzitutto ammettendola, esplicitandola. Perché non farlo tramite i versi? E' questa, in estrema sintesi, l'iniziativa della professoressa Paola Vismara, insegnante di Lettere all'ostituto don Milani di Montichiari, che ha deciso di rispondere così - insieme a i suoi studenti - all'ondata di emozioni negative trascinata dal Coronavirus

0
La paura si supera innanzitutto ammettendola, esplicitandola. Perché non farlo tramite i versi? E’ questa, in estrema sintesi, l’iniziativa della professoressa Paola Vismara, insegnante di Lettere all’ostituto don Milani di Montichiari, che ha deciso di rispondere così – insieme a i suoi studenti – all’ondata di emozioni negative trascinata dal Coronavirus.
“L’idea – spiega Vismara in una breve presentazione – nasce il 18 marzo, in occasione della giornata in memoria delle vittime del Covid. In classe, fra i ragazzi, parole come pandemia, positività, isolamento, mascherina e distanza sono entrate a far parte del vocabolario quotidiano, con tutto il peso che queste parole portano con sé. La scuola ha dovuto affrontare ogni giorno il confronto con una realtà che improvvisamente si è rovesciata, gli studenti hanno visto cambiare la loro vita da un giorno all’altro, la normalità dei ragazzi è stata sconvolta. Il Don Milani ha sempre avuto una particolare attenzione al benessere degli studenti e nelle lezioni a distanza sono stati proprio i docenti a percepire il malessere, la tristezza ed il senso di insicurezza dei ragazzi”.
Da qui l’iniziativa “Parole sospese… rime interrotte”, per rispondere all’incertezza e alla sospensione della vita di tutti in maniera positiva e fattiva, come indica la radice greca della parola “poesia”.

“Scrivere – sottolinea la professoressa Vismara – è un modo per esorcizzare le paure, per questo, in qualità di docente di italiano, ho chiesto ai miei alunni di 3APSC e 3ASIA (indirizzo professionale e tecnico) di dare voce alla preoccupazione e alla rabbia che hanno covato nel silenzio. I lavori che hanno presentato sono a tratti ingenui, ma genuini e sinceri. Scrivono infatti – continua – di sentimenti che ci accomunano tutti, la nostalgia della normalità ‘Si apprezzano le cose quando le perdi, quando perdi ciò che chiamavi banale, ma che ora consideri fondamentale’, lo smarrimento di fronte al futuro: ‘il tempo è sospeso sulle nostre teste ed è come se giocassimo a mosca cieca. Il fatto è che siamo tutti bendati. Avanziamo verso l’ignoto’. Ma parlano anche di speranza: ‘Questo fiore sarà pronto a risplendere in primavera….abbatteremo anche questa barriera e torneremo a riprenderci la scena'”.

Alla professoressa e ai suoi studenti vanno i complimenti di BsNews.it. E le ragioni sono numerose. Alcune le abbiamo già citate, l’ultima – non in ordine d’importanza – è quella di aver scelto la poesia, modalità espressiva che oggi sembra essere sempre meno di moda: non solo tra i giovani, anche tra i docenti.

CLICCA QUI E RICEVI DIRETTAMENTE SUL CELLULARE LE NEWS PIU’ IMPORTANTI DI BRESCIA E PROVINCIA E LE INFORMAZIONI DI SERVIZIO (INCIDENTI, ALLERTE SANITARIE, TRAFFICO E ALTRE INFORMAZIONI UTILI) ISCRIVENDOTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM

MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, LA GUIDA

🔴 MASCHERINE, QUALI SONO UTILI CONTRO IL CORONAVIRUS
🔴 MASCHERINE, APPROFONDIMENTO SU DPI FFP2 E FFP3

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, I CONSIGLI DELL’ESPERTO

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, COSA BISOGNA GUARDARE PER NON SBAGLIARE L’ACQUISTO

🔴 DIFFERENZA TRA MASCHERINE FILTRANTI E CHIRURGICHE

🔴 CORONAVIRUS, CHI DEVE USARE LE MASCHERINE E QUALI

🔴 MASCHERINE, GUANTI E IGIENIZZANTI MANI: COME SI USANO

🔴 LE MASCHERINE SERVONO O NO?

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO
🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

43,00€
72,00€
disponibile
2 new from 43,00€
Ultimo aggiornamento il 31 Maggio 2021 20:09

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome