Baby gang, la Lega all’attacco: città fuori controllo e Comune inerme

L'accusa: “Brescia più di altre città soffre il tema della mancata integrazione degli immigrati di seconda e terza generazione. La strategia delle porte aperte e della Brescia multiculturale sta portando a questa situazione”

0
Violenza, foto generica da Pixabay

“La città di Brescia è sempre più teatro di criminalità e terra di conquista delle baby gang. Serve un intervento deciso perché la gestione è sfuggita di mano e non possiamo limitarci a giustificare tutto come la conseguenza sociale del lockdown e della Dad. Stiamo parlando di furti, risse, intimidazioni, spaccio di droga, fino ad arrivare a episodi ben più gravi come l’accoltellamento di alcuni giorni fa. Le notizie di stampa tracciano un quadro ben preciso, con vere e proprie bande, spesso di immigrati, che si stanno impossessando dei quartieri e che in questa fase post lockdown si stanno riscoprendo particolarmente attive. Dal sindaco, solitamente molto loquace con i giornalisti, non abbiamo sentito una proposta, una idea, una azione da mettere in campo”.  Lo scrivono in una nota i consiglieri comunali della Lega di Brescia.

“Brescia più di altre città soffre il tema della mancata integrazione degli immigrati di seconda e terza generazione. La strategia delle porte aperte e della Brescia multiculturale sta portando a questa situazione”, aggiungono. Anche se – va sottolineato per dovere di cronaca – gli episodi che vedono minori protagonisti di violenza riguardano tutta la provincia (Iseo, Montichiari, Desenzano, Bedizzole per citare alcuni casi recenti) e comuni amministrati da tutte le parti politiche.

“Brescia deve diventare una città sempre più attrattiva e turistica – concludono gli esponenti della Lega – nel 2023 sarà anche capitale italiana della cultura. Invece oggi è solo capitale delle baby gang. È chiaro che non può presentarsi così agli occhi dell’Italia e del mondo. Del Bono si svegli dal sonno delle idee, elabori proposte e porti il tema all’attenzione nazionale, chiedendo al Viminale di garantire uomini e risorse da dedicare alla prevenzione. I bresciani non possono aver paura di vivere la propria città”.


>>> Clicca qui e ricevi direttamente sul cellulare le news più importanti di Brescia e provincia e le informazioni di servizio (incidenti, allerte sanitarie, traffico e altre informazioni utili) iscrivendoti al nostro canale Telegram <<<

>>> Clicca qui e iscriviti alla nostra newsletter: ogni giorno, dalle 4 di mattina, una e-mail con le ultime notizie pubblicate su Brescia e provincia <<<

MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, LA GUIDA

🔴 MASCHERINE, QUALI SONO UTILI CONTRO IL CORONAVIRUS
🔴 MASCHERINE, APPROFONDIMENTO SU DPI FFP2 E FFP3

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, I CONSIGLI DELL’ESPERTO

🔴 MASCHERINE CONTRO IL CORONAVIRUS, COSA BISOGNA GUARDARE PER NON SBAGLIARE L’ACQUISTO

🔴 DIFFERENZA TRA MASCHERINE FILTRANTI E CHIRURGICHE

🔴 CORONAVIRUS, CHI DEVE USARE LE MASCHERINE E QUALI

🔴 MASCHERINE, GUANTI E IGIENIZZANTI MANI: COME SI USANO

🔴 LE MASCHERINE SERVONO O NO?

NOTIZIE IMPORTANTI SUL CORONAVIRUS

🔴 CORONAVIRUS, LA MAPPA DEL CONTAGIO NEL BRESCIANO
🔴🔴🔴 QUI TUTTE LE NOTIZIE PUBBLICATE DA BSNEWS.IT SUL CORONAVIRUS

40,00€
59,00€
disponibile
2 new from 40,00€
Ultimo aggiornamento il 19 Giugno 2021 20:37

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome