Mancini batte tutti anche sui media

0
FOTO DA FEED AUTOMATICO ITALPRESS

ROMA (ITALPRESS) – Il ct della Nazionale Roberto Mancini e il centrocampista dell’Inter e della Danimarca Christian Eriksen sono i protagonisti di Euro 2020, almeno in termini di visibilità sui mezzi di informazione italiani: Mancini domina con 6.831 citazioni, quasi il doppio rispetto a Eriksen (3.868). E’ quanto emerge dal monitoraggio su oltre 1.500 fonti informative fra carta stampata (quotidiani nazionali, locali e periodici), siti di quotidiani, principali radio, tv e blog svolto da Mediamonitor.it, che utilizza tecnologia e soluzioni sviluppate da Cedat 85, azienda attiva da oltre 35 anni nella fornitura dei contenuti provenienti dal parlato. Mediamonitor.it ha analizzato qual è stata, dall’11 giugno (giorno della cerimonia di apertura) al 23 giugno, la visibilità sui media dei calciatori e dei tecnici impegnati nella manifestazione. Fra gli azzurri, che complessivamente raccolgono 35.714 citazioni, il più popolare alle spalle di Mancini è l’attaccante della Lazio Ciro Immobile (2.978), a segno sia contro la Turchia, sia contro la Svizzera. Medaglia di bronzo per il centrocampista del Sassuolo Manuel Locatelli (2.489), autore di una doppietta ai danni della Svizzera, mentre Lorenzo Insigne, attaccante del Napoli al quale si deve il gol del 3-0 contro la Turchia, è ai piedi del podio (2.054), a poca distanza dall’attaccante del Sassuolo Domenico Berardi (1.997). Lo juventino Federico Chiesa, con 1.892 menzioni, si aggiudica il sesto posto, precedendo Marco Verratti (1.868): il centrocampista del Psg sembra avere superato i problemi al ginocchio e dopo la sua prestazione contro il Galles si candida a un posto da titolare negli ottavi. Ottava posizione per il capitano Giorgio Chiellini (1.776), costretto da un infortunio ad abbandonare il campo contro la Svizzera; chiudono la top ten degli azzurri “Gigio” Donnarumma (1.461), fischiato all’Olimpico nella partita con il Galles quando è stato sostituito da Sirigu, e il centrocampista nerazzurro Nicolò Barella (1.240). Mediamonitor.it ha anche indagato la visibilità sui mezzi di informazione di giocatori e tecnici stranieri: alle spalle di Eriksen troviamo Cristiano Ronaldo (2.582 citazioni), che ha fatto parlare di sè più per la vicenda delle bottiglie di Coca-Cola in conferenza stampa che per le sue prestazioni di gioco, e il belga Romelu Lukaku (1.331). Gareth Bale, uomo simbolo della nazionale gallese, è quarto (1.009) con le sue prestazioni sottotono, seguito dal francesce Kylian Mbappè (975). Fra le stelle del calcio europeo legate all’Italia, il ct della nazionale ucraina, l’ex rossonero Andriy Shevchenko, è sesto con 743 citazioni, precedendo di misura il gallese in forza alla Juventus Aaron Ramsey (724). All’ottavo posto il rossonero e capitano della Danimarca Simon Kjaer (633), la cui prontezza e sangue freddo sono stati fondamentali nel salvare la vita a Eriksen, seguito da Marco Rossi (611), allenatore italiano della sorprendente Ungheria, e dal tedesco Robin Gosens (581), centrocampista dell’Atalanta.
(ITALPRESS).

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments