Papa Francesco incontra Orban. “Mantenere radici senza arroccamenti”

0

BUDAPEST (ITALPRESS) – In privato nella Sala Romanica del Museo delle Belle Arti Francesco ha incontrato questa mattina il presidente, il premier e il vice premier d’Ungheria, prima di parlare ai vescovi e ai rappresentanti ecumenici per poi spostarsi nella Piazza degli Eroi per la Messa. I primi ad incontrare il Papa, accompagnato dal segretario di Stato il cardinale Pietro Parolin e il segretario per i Rapporti con gli Stati monsignor Paul Richard Gallagher, sono stati il Presidente della Repubblica Janos Ader, il primo ministro Viktor Orban e il vice primo ministro Zsolt Semjèn, che hanno accolto Francesco al suo arrivo nell’edificio neoclassico. L’incontro – fa sapere la Sala Stampa vaticana – si è svolto secondo il programma previsto, in un clima cordiale, ed è terminato alle ore 9.25. Dunque circa una quarantina di minuti, da programma. Tra i vari argomenti trattati – spiega ancora la Sala Stampa – il ruolo della Chiesa nel Paese, l’impegno per la salvaguardia dell’ambiente, la difesa e la promozione della famiglia. “Grazie a te popolo di Ungheria – ha poi detto il Papa al termine della visita riscuotendo gli applausi della piazza gremita di fedeli – Per mille anni la Croce fu colonna della tua salvezza e anche ora il segno di Cristo sia per te la promessa di un futuro migliore. Vi auguro che la Croce sia il vostro ponte tra il passato e il futuro. Il sentimento religiosi e’ la linfa di questa Nazione tanto attaccata alle sue radici. Ma la Croce tanto radicata al terreno oltre a invitarci a radicarci bene, stende e innalza le sue braccia verso tutti. Esorta a mantenere salde le radici ma senza arroccamenti, ad attingere alle sorgenti aprendoci agli assetati del nostro tempo. Il mio auguro che siate cosi’: fondati e aperti, radicati e rispettosi”.

(ITALPRESS).

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments